Aconito

(anche Nepello, Lupanaria)
    Pagina Catalogata come Erbe e Piante

Etimologia
ProprietÓ
Note
Altri nomi

L'Aconito, nota anche come Aconitum Napellus o Aconitum Lyctotonum, appartenente alla famiglia delle Ranunculaceae, Ŕ una pianta altamente velenosa dalle preziose dalle proprietÓ magiche . Perci˛ i suoi fiori, la cui forma ricorda molto il cappuccio dei monaci, vengono sovente utilizzati per la preparazione di pozioni magiche come il Professor Piton, spiega ai suoi alunni del primo anno. ( HP PF 8)
Un tempo tale pianta era molto diffusa, mentre oggi la si trova solo in posti estremamente selvaggi.

Torna in cima





Etimologia link


Il nome del genere (Aconitum) deriva dal greco e significa "dardo" o "giavellotto" in quanto la pianta veniva utilizzata anticamente per avvelenare le punte delle frecce. Il nome specifico dal latino significa "rapa" a indicare la forma del rizoma (fusto strisciante sotterraneo, a decorso orizzontale portante gemme che svilupperanno fusti erbacei, ed inferiormente radici fascicolate; oltre a permettere la sopravvivenza della pianta nel periodo invernale ha funzioni di accumulo di sostanze di riserva).

Torna in cima

ProprietÓ link


Sedativa, antireumatiche, diaforetiche, analgesiche, antipiretiche, irritanti.

Torna in cima

Note link


L'Aconito Ŕ uno degli ingredienti fondamentali per la preparazione della Pozione Antilupo.

Torna in cima

Altri nomi link


L'Aconito e noto anche come Nepello (Monkshood) o Lupanaria (Wolfsbane)




Aconito è presente 1 volte nelle nostre citazioni dai Libri di Harry Potter.
Leggile Ora





Info
Stai guardando TID 801
(EID 8 - REV 3 By Shireen_Firewet)
September 15, 2014

R0 R1 R2 R3

19748 visualizzazioni

Modifica