Canzone del Cappello Parlante 1994 (HP CdF 12 pag.154-155)

    Pagina Catalogata come Testi citati nei Libri


Variante della Canzone del Cappello Parlante per accogliere le delegazioni delle altre scuole durante il torneo Tremaghi

« Poi uno strappo vicino all'orlo si spalancò come una bocca e il cappello prese a cantare:
Or son mille anni, o forse anche più,
che l'ultimo punto cucito mi fu:
vivevano allor quattro maghi di fama,
che ancora oggi celebri ognuno qui chiama.
Il fier Grifondoro, di cupa brughiera,
e Corvonero, beltà di scogliera,
e poi Tassorosso, signor di vallata,
e ancor Serpeverde, di tana infossata.
Un solo gran sogno li accomunava,
un solo progetto quei quattro animava:
creare una scuola, stregoni educare.
E Hogwarts insieme poteron fondare.
Ciascuno dei quattro una casa guidava,
ciascuno valori diversi insegnava:
ognuno stimava diverse virtù
e quelle cercava di accrescer vieppiù.
E se Grifondoro il coraggio cercava
e il giovane mago più audace premiava,
per Corvonero una mente brillante
fu tosto la cosa davvero importante.
Chi poi nell'impegno trovava diletto
del buon Tassorosso vinceva il rispetto,
e per Serpeverde la pura ambizione
contava assai più di ogni nobile azione.
I quattro, concordi, gli allievi diletti
sceglievan secondo criteri corretti.
Ma un giorno si dissero: chi li spartirà
quando ognuno di noi defunto sarà?
Così Grifondoro un modo trovava
e me dal suo capo veloce sfilava:
poi con i tre maghi una mente mi fece
capace di scegliere in loro vece.
E se sulle orecchie mi avrete calato,
voi state pur certi, non ho mai sbagliato:
nelle vostre teste un'occhiata darò
e alla Casa giusta vi assegnerò!

Il Cappello Parlante finì e la Sala Grande risuonò d'applausi. ‘Non è la stessa canzone che ha cantato quando ha diviso noi’ disse Harry, applaudendo assieme a tutti gli altri. ‘Ne canta una diversa ogni anno’ disse Ron. »











Info
Stai guardando TID 4947
(EID 44 - REV 0 By Stefano_Draems)
January 1, 1970

R0

7192 visualizzazioni

Modifica