Coppa del Mondo di Quidditch del 2014: Gazzetta del Profeta 9 Giugno - Ritorno di Hans l'Auguey

    Pagina Catalogata come Eventi - Coppe del Mondo di Quidditch

Proveniente da ricerca gufi - Vedi alternative

Testo tradotto (italiano)
Testo originale (inglese)

La sezione sportiva della Gazzetta del Profeta, curata da Ginny Weasley aggiorna la situazione riguardo l'Augurey di nome Hans, mascotte del Liechtenstein, rubato da alcuni tifosi americani dopo la vittoria contro il Liechtenstein nei quarti di finale della Coppa del Mondo di Quidditch del 2014.

Torna in cima





Testo tradotto (italiano) link


Dalla corrispondente per il Quidditch della Gazzetta del Profeta nel deserto della Patagonia, Ginny Potter.

La mascotte del Liechtenstein è tornato stanotte nella sua gabbia fatta su misura, ma non prima di negoziazioni per il suo ritorno anche da parte di alti esponenti. Fonti importanti possono confermare che il Ministro della Magia del Liechtenstein e il presidente del MACUSA hanno scambiato diversi e succinti gufi riguardo la posizione di Hans, chi degli entusiasti fan dell’America lo avesse rapito dopo la vittoria contro il Liechtenstein nei quarti di finale.

‘Siamo lieti di dichiarare che lo scherzo è finito nel migliore dei modi amichevolmente e con cooperazione’ ha annunciato il presidente Samuel G. Quahog, ‘e siamo sicuri che Hans non è stato male nella sua disavventura.’

‘Siamo felici che gli Americani ci abbiano riconsegnato la nostra amata mascotte,’ ha detto il Ministro Otto Obermeier. ‘I magizzologi stanno tenendo al momento Hans in osservazione per possibili effetti negativi. Se ne dovessimo trovare dovremo certamente fare pressione al Comitato Internazionale dei Maghi per il Quidditch per chiedere un’immediata squalifica degli USA dalla Coppa del Mondo di Quidditch.’

Il Comitato Internazionale dei Maghi per il Quidditch ha risposto ‘Guardate, abbiamo dovuto già fare incantesimi di memoria a circa 2000 Babbani che vivono nel deserto della Patagonia dopo i festeggiamenti da parte degli americani per la partita la scorsa notte e non fa parte dei piani. Non dirò agli Americani di andare a casa. Non lo farò. Date da mangiare qualche fata all’Augurey e lasciatemi in pace.’

Torna in cima

Testo originale (inglese) link


From the Daily Prophet's Quidditch Correspondent in the Patagonian Desert, Ginny Potter.
The Liechtenstein mascot is tonight back in his customised pen, but not before negotiations for his return reached the highest levels. Highly placed sources can confirm that the Liechtenstein Minister for Magic and the President of MACUSA (Magical Congress of the United States of America) exchanged terse owls concerning the whereabouts of Hans, who was kidnapped by enthusiastic American fans following their victory over Liechtenstein in the quarter-finals.

‘We are delighted to report that this prank has ended in a friendly and cooperative fashion,’ announced President Samuel G. Quahog, ‘and trust that Hans is none the worse for his little adventure.’

‘We are very pleased that the Americans have returned our beloved mascot,’ said Minister Otto Obermeier. ‘Magizoologists are currently keeping Hans under close observation for ill effects. If any are discovered we will of course lobby the ICWQC for the USA's immediate disqualification from the World Cup.’

A harried ICWQC official responded: ‘Look, we've had to perform mass Memory Charms on about 2000 Muggles living on the edge of the desert after the American celebrations last night, and don't get me started on the planes. I'm not telling the Americans they're going home. Not doing it. Just feed the bird some fairies and leave me alone.’

Pottermore: RETURN OF HANS THE AUGUREY









Info
Stai guardando TID 5601
(EID 141 - REV 0 By Mirco_Mcqueen)
August 7, 2017

R0

1999 visualizzazioni

Modifica