Crosta

(anche Scabbers)
    Pagina Catalogata come Creature Magiche - Creature Menzionate

Proveniente da ricerca topo - Vedi alternative

Nota
Lo smascheramento e la fuga
Supposizioni

Come quasi tutte le cose di Ron, il topo Crosta era di seconda mano (prima era appartenuto al fratello di Ron, Percy) e un po' sciupato. Vicino ai lucidi topi della gabbia, sembrava particolarmente abbacchiato (…)
‘Che poteri ha?’ chiese la strega osservando Crosta da vicino.
‘Ehm...’ disse Ron. La verità era che Crosta non aveva mai mostrato la minima traccia di qualche potere interessante. La strega spostò lo sguardo dall'orecchio sinistro del topo, che era tutto smozzicato, alla zampa anteriore, cui mancava un dito, e fece un verso di disapprovazione. - HP PdA 4

Crosta Harry Potter - PotterPedia.it


E’ il topo domestico di Ron Weasley, in precedenza era appartenuto a Percy che lo ha ceduto al fratello minore quando ha ricevuto in dono la civetta Hermes.

Benché i ratti non siano fra gli animali ammessi alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, Crosta accompagna il suo padroncino al castello e vive con lui nel dormitorio di Grifondoro fino al 1994.

Crosta appare come un comunissimo ratto grigio scuro dalla lunga coda e dal pelo ispido, l’unica caratteristica che lo distingue dagli altri topi e che gli manca un dito della zampa sinistra, l’indice. Inoltre, per essere un ratto è molto vecchio: infatti, sebbene Ron non sappia con esattezza l’età di Crosta, il topo è con la sua famiglia dal novembre del 1981.

Nel periodo che Crosta ha trascorso con i Weasley non ha mai dato prova di possedere alcun potere magico, sembra che il suo gesto più memorabile sia stato di infliggere un morso a Goyle lasciandogli una vistosa cicatrice (HP PdA).

Fino al 1993, Crosta non ha un grande peso nella vicenda e non è menzionato spesso, è solo dal terzo anno che Ron Weasley trascorre a Hogwarts che il topo inizia ad acquisire un certo rilievo.

Crosta Harry Potter - PotterPedia.it


Alla fine di quell’anno scolastico, infatti, si è scoperto che sotto le innocue spoglie del ratto si celava un Animagus, Peter Minus che aveva tradito Lily e James Potter rivelando a Lord Voldemort l’ubicazione della loro casa, di cui era Custode Segreto (HP PdA)

Torna in cima





Nota link



Dal novembre del 1981 al giugno del 1994 Peter Minus si è nascosto sotto le sembianze di un topo per sfuggire ai Mangiamorte ancora in libertà che credevano avesse tradito Lord Voldemort. In quei dodici anni tutti pensavano che Peter Minus fosse stato ucciso crudelmente da Sirius Black. Per rendere più plausibile la messinscena della sua morte, Codaliscia si è mozzato un dito e lo ha lasciato come prova sul luogo del presunto assassinio.
Per il suo “eroismo” gli venne conferito l’Ordine di Merlino, Prima Classe, alla memoria, una prestigiosa onorificenza che fu consegnata alla sua madre in una scatola insieme al dito amputato (HP PdA).

Torna in cima

Lo smascheramento e la fuga link



Crosta Harry Potter - PotterPedia.it


Il primo ad accorgersi che Crosta non era ciò che voleva far credere di essere, è stato Grattastinchi il gatto di Hermione Granger che per tutto quell’anno ha tentato di eliminare o, perlomeno, smascherare il topo di Ron Weasley. Durante quell’anno Crosta cominciò a perdere il pelo e ad apparire sempre più malconcio, il suo padroncino ha attribuito il deperimento del topo all’atteggiamento ostile e molesto di Grattastinchi, mentre Harry Potter pensava che il ratto stesse morendo di vecchiaia. Entrambi si sbagliavano, in realtà Crosta, alias Peter Minus, era consumato dalla paura sapendo che Sirius Black era fuggito da Azkaban e che, di certo, lo avrebbe cercato per infliggergli la giusta punizione per il suo tradimento. Alla fine, l’Animagus ha simulato la propria morte, facendo sembrare che Grattastinchi lo avesse divorato, questo fatto per poco non pose fine all’amicizia fra Ron e Hermione, finché non fu scoperto che Crosta non era morto ma si nascondeva nella capanna di Hagrid.

Nel 1993, Sirius Black è fuggito da Azkaban dopo aver visto sulla Gazzetta del Profeta una foto della famiglia Weasley in Egitto, nella quale ha riconosciuto Peter Minus nella sua forma animale.
Pochi mesi dopo, Remus Lupin, che insegnava Difesa contro le Arti Oscure a Hogwarts, ha cominciato a sospettare che Peter Minus fosse ancora vivo quando ha visto il nome di Codaliscia apparire sulla Mappa del Malandrino sequestrata a Harry Potter.

Nel giugno 1994, Peter Minus è stato smascherato da Sirius e Remus, i suoi amici di un tempo che non avrebbero esitato a ucciderlo se Harry Potter non fosse intervenuto a fermarli. Il giovane mago, infatti, pur essendo disgustato dalla viltà e di Peter Minus ai danni dei suoi genitori, suggerì di consegnare il traditore ai Dissennatori per riabilitare il nome del suo padrino, dimostrando che la che Peter Minus era ancora vivo. Il piano è stato sconvolto, quando spuntò la luna piena e Remus Lupin si trasformò in lupo mannaro, costringendo Sirius Black ad assumere la sua forma Animagus per proteggere Harry, Ron e Hermione e offrendo a Codaliscia lì opportunità di fuggire trasformandosi in ratto.

Nel 1998, Ron Weasley, Harry Potter e Hermione Granger sono stati catturati e imprigionati nei sotterranei di Tenuta Malfoy. Quando l'elfo domestico Dobby è arrivato a salvarli, Peter Minus è stato inviato per indagare su alcuni rumori sospetti provenienti dalla zona di reclusione. Tendendogli un’imboscata Ron Weasley gli ha preso la bacchetta ma Peter Minus è riuscito a ghermire Harry Potter e ha tentato di strangolarlo. Tuttavia non portò a termine il suo proposito omicida e rilasciò il giovane mago, ricordando che era in debito con lui per avergli salvato la vita quando, anni prima, Sirius e Remus volevano assassinarlo. Come conseguenza del suo gesto misericordioso la mano d'argento, donatagli da Lord Voldemort, si ritorse contro di lui uccidendolo (HP DdM).

Torna in cima

Supposizioni link



E’ alquanto improbabile che un individuo scaltro e privo di scrupolo come Peter Minus abbia rinunciato ad assassinare Harry “solo” per senso dell’onore o per riconoscenza, appare più verosimile che l’Animagus, negli anni trascorsi sotto forma di Crosta, a modo suo si fosse affezionato sia alla famiglia Weasley sia agli amici del suo padroncino, Harry Potter e Hermione Granger; forse è stato proprio questo sentimento che gli ha impedito di uccidere il giovane mago, quando era alla sua mercé.




Crosta è presente 151 volte nelle nostre citazioni dai Libri di Harry Potter.
Leggile Ora

2 immagini nella Galleria Fotografica di HarryWeb.net raffigurano Crosta
Guardale Ora

Cronologia


1991 (Agosto)
Percy regala a suo fratello più piccolo Ron il suo ratto Crosta
Poi si rivelerà che Crosta è Peter Minus
"Si chiama Crosta e non serve a niente; non si sveglia quasi mai. Percy ha ricevuto in dono un gufo da papà, per via che è stato fatto prefetto, ma i miei non si potevano perm…cioè, voglio dire, io invece, ho ricevuto Crosta"
1993 (31 Ottobre)
Sirius Black lacera il quadro della Signora Grassa nel tentativo di entrare nella Sala Comune dei Grifondoro per catturare Peter Minus che è sotto le sembianza di Crosta, il topo di Ron.
Ogni dormitorio viene raccolto nella Sala Grande.
Piton pensa che sia stato Lupin a far entrare Sirius Black al castello.
Il giorno successivo gli studenti fanno una visita ad Hogsmeade.
1994 (3 Febbraio)
Crosta, il topo di Ron sparisce e, Ron incolpa Grattastinchi e ha una dura lite con Hermione
Lupin e Harry discutono sul Bacio dei Dissennatori davanti una bottiglia di burrobirra
1994 (9 Giugno)
Harry scopre che Sirius non è malvagio e che Crosta è in realtà Peter Minus.
Minus riesce a scappare e anche Sirius è costretto ad andarsene perché non può più dimostrare la sua innocenza e scappa insieme a Fierobecco grazie all´aiuto della Giratempo di Hermione





Info
Stai guardando TID 140
(EID 125 - REV 2 By Marina_Lightwood)
August 22, 2017

R0 R1 R2

39502 visualizzazioni

Modifica