Da dove vengono i Paciock? di S.Hall

(anche Where Are the Longbottoms From? by S. Hall)
    Pagina Catalogata come Supposizioni, teorie, approfondimenti

Testo tradotto (italiano)
Testo originale (inglese)

Torna in cima





Testo tradotto (italiano) link



Sono nato e cresciuto a Lancashire e, perchè probabilmente ho sempre avuto un punto molto debole per Neville, che sono abbastanza sicuro che provenga dalle mie parti ( l’incidente al molo di Blackpool, il fatto che sua nonna ha un tipico accento di Lancashire, il fatto che abbia un cognome tradizionale di Lancashire e l'associazione 400ennale tra Lancashire e le streghe).

Può aiutare se ci espandiamo ( scusatemi se aggiungo qualcosa in più, piuttosto che meno dettagliato - non sono certo quanto voi abbiate familiariatà con la geografia britannica.)

Ho una vaga idea che JKR abbia lavorato a Manchester, una volta - penso che abbia lavorato presso la Camera di Commercio, quindi suppongo che lei abbia familiarità con la zona.

I cognomi che terminano in -bottom sono abbastanza tipici di East Lancashire / West Yorkshire. Nomi leggermente vecchi come Algy e Enid sono tipici dei Lancasteri della generazione di mia madre (lei si chiama Edna, ma alcuni suoi amici sono stati chiamati Enid).

Lancashire e Yorkshire, essendo due delle contee più settentrionali dell'Inghilterra, sono considerate con qualche sospetto e, giustamente , volgari dal ricco Sud est (Vernon Dursley avrebbe disprezzato qualcuno con un accento nordico per principio). Il Sud Est considera che l'area è interamente coperta da frantoi tessili decaduti, e popolata da persone strane che portano cappelli piatti con sopra uccelli. Di fatto, ha alcuni dei paesaggi più spettacolari del paese, come la catena montuosa di Pennine (la spina dorsale dell'Inghilterra) l’attraversa interamente, formando il confine tra Lancs e Yorks fino al confine scozzese. Uno dei tratti più occidentali dei Pennine è il Pendle Hill, che domina lo skyline di North Lancashire. Anche se ci sono una serie di città industriali nelle vicinanze (Burnley, Nelson, Colne ecc.) si trova in una brughiera selvaggia. Nel 1612 Pendle è diventato noto come un focolaio di stregoneria, quando un gruppo di circa 20 streghe locali è stato radunato su ordini di un Roger Nowell, Giustiziere della Pace, inviato al castello di Lancaster (che si trova a circa 15 miglia di distanza), debitamente confessato a varie cose, tra cui causare la mutilazione di un venditore ambulante locale liberando gli spiriti su di lui sottoforma di un cane nero, e sono stati impiccate. Uno dei testimoni principali della procura era Jennet Device, figlia di nove anni di uno degli accusati, e la sua testimonianza ha aiutato a condannare sua sorella, suo fratello, sua madre e sua nonna (morta in carcere). Tutto questo è stato scritto dall'ufficiale al tribunale come la "Discoteca delle streghe tardive e meravigliose della contea di Lancaster". Circa 20 anni dopo c'era un altro processo di stregoneria (con Jennet Device uno dei principali accusati) ma le streghe erano state assolte. I locali sono ancora molto orgogliosi della connessione della stregoneria, ad esempio in uno dei nostri pub preferiti Pennine, l'Anatra di Fragola, la solita amara è la Pendle Witches Brew (la birra ospite è Dark Assassin, dalla stessa birreria). Penso che ci sia una congrega o due in attività nella zona, e c'è certamente un negozio per le forniture di streghe a Barrow in Furness.

Blackpool (dove Neville è caduto dal molo) è una grande e spettacolare località balneare a Lancashire dove le persone che lavorano nei centri millenari di Lancashire vanno tradizionalmente alla fine di agosto o luglio quando i mulini sono stati chiusi per la manutenzione. Inoltre, molte delle stesse città gestivano treni speciali a tarda notte da e per Blackpool il venerdì sera (Blackpool Belles o Blackpool Steamers). Sarebbe un posto assolutamente tipico per una famiglia nella zona di Pendle per andare in viaggio di un giorno.

Infine, l’elemento decisivo è stato il riferimento di Neville all'abbigliamento della nonna. Mi ha ricordato così tanto la mia nonna che avrei potuto immaginare l'aria di una determinata decisione che emanava. La tipica matriarca di Lancashire ha mantenuto la sua famiglia in vita attraverso una o più guerre, la Grande Depressione, la povertà, la bevanda, la malnutrizione, la disoccupazione, la morte infantile e tutto il resto che si pensa e continua a farlo con fermezza.




Torna in cima

Testo originale (inglese) link



I'm in fact Lancashire born and bred, which is probably why I've always had a very soft spot for Neville, who I'm pretty sure comes from my neck of the woods (the Blackpool pier incident, the fact that his grandmother is a typical Lancashire matriach, the fact that he has a traditional Lancashire surname, and the 400-year-old association between Lancashire and witches).

It may help if I expand (excuse me if I fill in more, rather than less detail - I'm not quite sure how familiar you are with British geography.)

I've some vague idea JKR had a job in Manchester, once - working for the Chamber of Commerce, I think, so I assume she would be fairly familiar with the area.

Surnames ending in -bottom are fairly typical of East Lancashire/ West Yorkshire. Slightly old fashioned names such as Algy and Enid are typical of Lancastrians of my mother's generation (she's called Edna, but a number of her friends were called Enid).

Lancashire and Yorkshire, being two of the more northern counties of England, are regarded with some suspicion and, indeed, ribaldry by the affluent South East (Vernon Dursley would despise someone with a northern accent on principle). The South East regards the area as being entirely covered by decayed textile mills, and populated by strange people wearing flat caps accompanied by whippets. As a matter of fact, it has some of the more spectacular scenery in the country, as the Pennine mountain chain (the backbone of England) runs straight through, forming the boundary between Lancs and Yorks and running up practically to the Scottish border. One of the Westernmost offshoots of the Pennines is Pendle Hill, which dominates the North Lancashire skyline. Although there are a number of industrial towns close by (Burnley, Nelson, Colne etc) it is set in wild moorland. In 1612 Pendle became notorious as a hotbed of witchcraft, when a group of about 20 local witches were rounded up on the orders of one Roger Nowell, Justice of the Peace, sent to Lancaster Castle (which is about 15 miles away), duly confessed to various things including causing the maiming of a local pedlar by setting their spirits on him in the form of a black dog, and were hanged. One of the chief prosecution witnesses was Jennet Device, the nine year old daughter of one of the accused, and her testimony helped to commit her sister, her brother, her mother and her grandmother (who died in prison). This was all written up by the clerk to the court as the "Late Wonderful Discoverie of Witches in the County of Lancaster". About 20 years later there was another witchcraft trial (with Jennet Device one of the principal accused) but the witches were acquitted. The locals are still very proud of the witchcraft connection, for example at one of our favorite Pennine pubs, the Strawberry Duck, the usual bitter is Pendle Witches Brew (the guest beer is Dark Assassin, from the same brewery). I think there is a coven or so still operating in the area, and there's certainly a shop for witches supplies in Barrow in Furness.

Blackpool (where Neville is dropped off the pier) is a large and spectacularly tacky seaside resort in Lancashire where people working in the mill towns of Lancashire traditionally went for the August or July break when the mills were closed for maintenance. Further, many of the same towns ran special late night trains to and from Blackpool on Friday evening (the Blackpool Belles or the Blackpool Steamers). It would be an absolutely typical place for a family in the Pendle area to go on a day trip.

Finally, the clincher was Neville's reference to his grandmother's outfit. It reminded me so strongly of my own grandmother that I could picture the air of grim lipped determination that went with it. The typical Lancashire matriach has held her extended family together through one or more wars, the Great Depression, poverty, drink, malnutrition, unemployment, infant death and anything else you can think of, and is still marching determinedly on.








Info
Stai guardando TID 5073
(EID 46 - REV 1 By Marina_Lightwood)
September 29, 2017

R0 R1

2800 visualizzazioni

Modifica