Divinazione

    Pagina Catalogata come Mondo Magico - Definizioni

Metodi di classificazioni
Elenco delle principali arti mantiche
A Hogwarts
Achilleomanzia
Acutomanzia
Aeromanzia o Aerimanzia
Agalmatomanzia
Aigomanzia
Ailuromanzia
Alettriomanzia
Aleuromanzia
Alfitomanzia
Alomanzia
Amniomanzia
Amnoscopia
Anagrammatomanzia
Anemoscopia o Anemomanzia
Antropomanzia
Apantomanzia
Aracnomanzia
Aritmomanzia o Aritmanzia
Aruspicina
Assinomanzia
Astragalomanzia
Astrologia
Batracomanzia
Belomanzia
Bibliomanzia o Sticomanzia
Bostricomanzia
Botanomanzia
Brocomanzia
Brontoscopia o Brontomanzia
Caffeomanzia
Capnomanzia
Caromanzia
Cartomanzia
Catottromanzia o Catoptromanzia
Cefalomanzia
Ceraunoscopia o Ceraunomanzia
Ceromanzia o Ceroscopia
Chiambolia
Chiromanzia
Chitonomanzia
Cinomanzia
Cledonomanzia
Cleidomanzia
Cleromanzia
Cocchigomanzia
Codonomanzia
Coracomanzia
Coscinomanzia
Cristallomanzia
Crommiomanzia
Cubomanzia
Dattilomanzia
Dattiloscopia
Dafnomanzia
Demonomanzia
Dendromanzia
Empiromanzia
Epatoscopia o Epatomanzia
Eromanzia
Estispicina
Fabanomanzia
Fillomanzia
Garosmanzia
Gastromanzia o Engastrimanzia
Geduimanzia o Jeduimanzia
Gemmomanzia
Genomanzia
Geomanzia
Geranomanzia
Giromanzia
Idatoscopia
I Ching
Idromanzia
Ippomanzia
Ittiomanzia
Lampadomanzia
Lecanomanzia
Libanomanzia o Lebanomanzia
Licomanzia
Litobolia
Litomanzia
Logaritmomanzia
Margaritomanzia
Melanomanzia
Melomanzia
Menomanzia
Meteoromanzia
Metoposcopia
Miomanzia o Myomanzia
Mirmomanzia
Moleosofia
Molibdomanzia
Nechiomanzia
Negromanzia
Nefomanzia o Nefelomanzia
Numerologia
Oculomanzia
Odontomanzia
Ofiomanzia o Ofimanzia
Oicomanzia
Oinomanzia
Omfalomanzia
Omomanzia
Onomanzia o Onomatomanzia
Onicomanzia
Oniromanzia o Oneiromanzia
Ornitoscopia o Ornitomanzia
Ouija
Ovomanzia
Palamomanzia
Palmomanzia
Partenomanzia
Pegomanzia
Piromanzia o Piroscopia
Plastromanzia
Podomanzia
Rabdomanzia
Radioestesia o Radiomanzia
Sauromanzia
Scapulomanzia
Scatomanzia
Sciomanzia
Sideromanzia
Spodomanzia o Tefromanzia
Spondilomanzia
Sticomanzia
Stolisomanzia
Tasseomanzia o Tasseografia
Teratomanzia
Tiromanzia
Traumatomanzia
Turifumanzia
Vitromanzia
Xilomanzia
Zoomanzia

La divinazione o mantica è la pratica o la presunta capacità di ottenere informazioni, ritenute inaccessibili, da fonti soprannaturali; tale pratica si esprime spesso attraverso un rituale, solitamente in un contesto religioso, e può basarsi sull'interpretazione di segni, eventi, simboli o presagi oppure manifestarsi attraverso una rivelazione. Ci sono sia pratiche di predizione del futuro di una persona, più quotidiane e a titolo individuale, sia pratiche con caratteristiche formali e sociali.

Chi pratica la divinazione è chiamato generalmente indovino o vate, ma va tenuto presente che ogni arte divinatoria ha il suo termine particolare per indicare la persona che interpreta i segni o riceve la rivelazione. Chi si rivolge a un indovino generalmente è chiamato consultante, specialmente quando lo fa a scopo personale.

Come fenomeno culturale, la divinazione è stata osservata dagli antropologi in molte religioni e culture, in tutte le epoche fino ai giorni nostri. Ogni cultura e religione ha sviluppato i propri metodi di divinazione. L'Ebraismo, il Cristianesimo e l'Islam le escludono totalmente. L'Induismo ammette diverse forme di divinazione, che sono codificate nei Vedānta.

Ciò che distingue le predizioni divinatorie dalle previsioni scientifiche è l'assenza di una causalità dimostrabile tra il segno interpretato e il risultato previsto, un legame che i sostenitori suppongono esistere a livello mistico (intuitivo-religioso). Per questo motivo la divinazione, in varie epoche e culture, è stata talvolta considerata una forma di superstizione e oggi la comunità scettica scientifica occidentale la considera, in alcune sue forme, una pseudoscienza.

Torna in cima





Metodi di classificazioni link



Una prima classificazione delle arti mantiche, di origine classica, raggruppa le pratiche in due gruppi:

- divinazione induttiva: si basa sull'interpretazione di segni o eventi oggettivi e presuppone la conoscenza di un'arte (che anticamente era considerata e chiamata scienza) da parte dell'indovino;
- divinazione intuitiva: si basa sulla rivelazione da parte di un'entità soprannaturale e presuppone una particolare predisposizione da parte dell'indovino.

Nella divinazione induttiva gli strumenti possono essere svariati:

per mezzo di procedimenti più o meno complessi si producono i segni da interpretare su determinati oggetti, dedicati allo scopo o di uso comune; in questo caso, l'arte dell'indovino non consiste solo nell'interpretazione del segno ma anche nella produzione del segno stesso;
può trattarsi di una collezione di simboli oppure di oggetti simbolici o diversamente marcati dalla quale sono estratti o disposti a sorte gli elementi da interpretare;
possono essere ricercati nell'ambiente circostante, anche sul corpo del consultante, e può trattarsi di oggetti o, più spesso, di eventi, presagi o anche sogni.

Nella divinazione intuitiva, invece, lo strumento è l'indovino stesso; si tratta generalmente di una persona in grado di indursi in stato di trance, spontaneamente o mediante danze estatiche o attraverso l'uso di psichedelici, talvolta è uno sciamano.

Un'altra possibile classificazione è la seguente:

- divinazione artificiale, basata sull'analisi di simboli costruiti dall'indovino;

- divinazione naturale, basata sull'osservazione di segni naturali ricercati dall'indovino;

- divinazione occasionale, consistente nell'interpretazione di fatti accidentali.

Un babbano di nome Julian Jaynes categorizzò la divinazione secondo le seguenti tipologie:

- presagi e loro scrittura, il metodo più goffo e primitivo, ma duraturo... è la semplice registrazione di sequenze di eventi insoliti o importanti. Per esempio la storia cinese offre occorrenze scrupolosamente documentate di nascite strane, di fenomeni naturali e di altri dati. La pianificazione governativa cinese si affidava a questi metodi di previsione per le strategie a lungo termine;

- sortilegio, consiste nell'estrarre a sorte con rametti, pietre, ossa, fagioli, o altri oggetti. I moderni giochi di carte e da tavolo si sono sviluppati da questo tipo di divinazione.

- auguri, divinazione che valuta una serie di possibilità date. Può essere qualitativa (valuta forme, prossimità eccetera, per esempio, la radioestesia (una forma di rabdomanzia) si sviluppò da questo tipo di divinazione. I romani dell'epoca classica usarono i metodi etruschi di augurio, come l'epatoscopia, gli aruspici esaminavano i fegati degli animali sacrificati.

- spontanea, una forma non vincolata di divinazione, libera da un particolare mezzo, è in realtà una generalizzazione di tutti i tipi di divinazione. La risposta arriva da qualsiasi cosa il divinatore veda o ascolti. Alcuni cristiani e membri di altre religioni usano una forma di bibliomanzia: essi pongono una domanda, scorrono le pagine dei loro testi sacri e prendono come risposta il primo passaggio che cade sotto i loro occhi.

===Paese che vai, divinazione che trovi===


Non tutte le diverse forme di divinazione possono essere riscontrate all'interno della stessa cultura. Piuttosto, è stata notata in generale la predilezione di ciascuna cultura verso una sola di queste tipologie:

divinazione per sorteggio o cleomanzia, prediletta dalle religioni africane e riscontrabile come forma popolare nella religione dell'antica Roma, ma formalmente vietata ai personaggi pubblici;

divinazione ispirata, dove l'arte dell'indovino si esprime nella ricerca del segno o nel ricevere la rivelazione, prediletta dalle religioni americane e unica forma di divinazione accettata ufficialmente nell'antica Roma.

Torna in cima

Elenco delle principali arti mantiche link



A
Achilleomanzia (divinazione di avvenimenti pubblici)
Acutomanzia (divinazione mediante spilli o aghi)
Aeromanzia o Aerimanzia (divinazione delle condizioni atmosferiche)
Agalmatomanzia (divinazione osservando una statua)
Aigomanzia (divinazione del comportamento di una capra)
Ailuromanzia (divinazione del comportamento dei gatti)
Alettriomanzia (divinazione dei galli)
Aleuromanzia (divinazione della farina, comprende i biscotti della fortuna): (Nota: La divinazione dei biscotti della fortuna è anche una forma di sticomanzia)
Alfitomanzia (divinazione dell'orzo)
Alomanzia (divinazione del sale)
Amniomanzia (divinazione dell'amnio)
Amnoscopia (divinazione delle viscere di un agnello)
Anagrammatomanzia (divinazione di un anagramma)
Anemoscopia o Anemomanzia (divinazione del vento)
Antropomanzia (divinazione dei sacrifici umani)
Apantomanzia (divinazione dell'avvistamento di animali)
Aracnomanzia (divinazione dei ragni)
Aritmomanzia o Aritmanzia (divinazione attraverso numeri e lettere)
Aruspicina (divinazione complessa basata su diverse analisi delle vittime dei sacrifici)
Assinomanzia (divinazione delle asce)
Astragalomanzia (divinazione dei dadi)
Astrologia (divinazione dei corpi celesti)
Austromanzia (divinazione di vento e nubi)

B
Batracomanzia (divinazione delle condizioni climatiche)
Belomanzia (divinazione delle frecce)
Bibliomanzia o Sticomanzia (divinazione dei , in particolare la Bibbia)
Bioritmi (divinazione dei bioritmi)
Bostricomanzia (divinazione dei riccioli di un bambino)
Botanomanzia (divinazione delle piante bruciate)
Brocomanzia (divinazione per mezzo della pioggia)
Brontoscopia o Brontomanzia (divinazione dei tuoni)

C
Caffeomanzia (divinazione dei fondi di caffè; si veda anche Tasseografia: Divinazione delle foglie del tè)
Caomanzia (divinazione delle visioni aeree)
Capnomanzia (divinazione del fumo)
Caromanzia (divinazione in stato di sonno, ipnosi, etc.)
Cartomanzia (divinazione delle carte)
Catottromanzia o Catoptromanzia (divinazione degli specchi o di altri oggetti riflettenti)
Causimomanzia (divinazione delle bruciature)
Cefalomanzia (divinazione delle teste)
Ceraunoscopia o Ceraunomanzia (divinazione dei fulmini)
Ceromanzia o Ceroscopia (divinazione della cera fusa versata in acqua fredda)
Cheloniomanzia, anche Plastromanzia (divinazione delle crepe provocate dal calore sul guscio delle tartarughe.)
Chiambolia (divinazione dal lancio di fave)
Chiromanzia, Chirognomia, Chirologia o Chiroscopia (divinazione dei palmi delle mani)
Chitonomanzia (divinazione osservando il modo di vestirsi)
Cinomanzia (divinazione sul comportamento dei cani)
Cledonomanzia (divinazione da parole udite casualmente)
Ciclomanzia (divinazione delle ruote)
Cleidomanzia (divinazione delle chiavi)
Cleromanzia (divinazione delle estrazioni a sorte)
Cocchigomanzia (divinazione del canto del cuculo)
Codonomanzia (divinazione del suono delle campane)
Cometomanzia (divinazione delle code delle comete)
Coracomanzia (divinazione del comportamento dei corvi)
Coscinomanzia (divinazione dei setacci pendenti)
Cristallomanzia (divinazione dei cristalli)
Crommiomanzia (divinazione dei germogli di cipolla)
Cubomanzia (divinazione con dadi)

D
Dattilomanzia (divinazione con un anello)
Dattiloscopia (divinazione sull'analisi delle dita)
Dafnomanzia (divinazione di corone di alloro bruciate)
Demonomanzia (divinazione dei demoni)
Dendromanzia (divinazione degli alberi)
Domino (divinazione con le tessere del domino)

E
Empiromanzia (divinazione della fiamma sacrificale)
Epatoscopia o Epatomanzia (divinazione del fegato di animali)
Eromanzia (divinazione con i movimenti dell'aria)
Estispicina, Extispicina, Ieromanzia, Ieroscopia, Geromanzia o Geroscopia (divinazione delle interiora di animali sacrificati)

F
Fabanomanzia (divinazione lanciando fave)
Fillomanzia (divinazione delle foglie)
Fisiomanzia o Fisionomanzia (divinazione della fisionomia di una persona)

G
Garosmanzia (divinazione con vasi pieni d'acqua)
Gastromanzia, o engastrimanzia (interpretazione dei suoni provenienti dal ventre dell'indovino o di una persona ispirata)
Geduimanzia o Jeduimanzia (divinazione con ossa di Jedua)
Geloscopia (divinazione delle risa)
Gemmomanzia (divinazione con delle gemme)
Genomanzia (divinazione del sesso del nascituro)
Geomanzia (divinazione della Terra), comprende il Feng shui
Geranomanzia (divinazione del volo delle gru)
Giromanzia (divinazione delle vertigini)
Grafomanzia o Chirogrammatomanzia (divinazione della calligrafia)

I
Idatoscopia (divinazione di eventi futuri)
I Ching (divinazione per mezzo dell'omonimo libro sacro taoista)
Idromanzia (divinazione dell'acqua)
Ippomanzia (divinazione dei cavalli)
Ittiomanzia (divinazione dei pesci)

L
Lampadomanzia (divinazione della luce)
Lecanomanzia (divinazione dei bacini d'acqua)
Libanomanzia o Lebanomanzia (divinazione dell'incenso)
Licomanzia (divinazione dei lupi)
Litobolia (divinazione tramite lancio di pietre)
Litomanzia (divinazione delle pietre preziose)
Logaritmomanzia (forma più articolata di Aritmomanzia)

M
Mah Jongg (divinazione con le tessere del Mah Jongg)
Margaritomanzia (divinazione dei rimbalzi delle perle)
Melanomanzia (divinazione delle macchie di inchiostro)
Melomanzia (divinazione di tipo amoroso)
Menomanzia (divinazione dei cicli mestruali)
Meteoromanzia (divinazione dei fenomeni meteorologici)
Metoposcopia (divinazione della fronte)
Miomanzia o Myomanzia (divinazione dei topi)
Mirmomanzia (divinazione delle formiche)
Moleosofia (divinazione delle imperfezioni)
Molibdomanzia (divinazione del piombo fuso)

N
Nechiomanzia (divinazione di un cadavere)
Negromanzia, Necromanzia, Nigromanzia, Psicomanzia o Sciamanzia (divinazione attraverso l'invocazione dei morti)
Nefomanzia o nefelomanzia (divinazione delle nuvole)
Numerologia (divinazione dei numeri)

O
Oculomanzia (divinazione degli occhi)
Odontomanzia (divinazione dei denti)
Ofiomanzia o Ofimanzia (divinazione dei serpenti)
Oicomanzia (divinazione di una casa o una città)
Oinomanzia (divinazione del vino)
Omfalomanzia (divinazione del cordone ombelicale)
Omomanzia (divinazione esaminando la scapola di un montone)
Onomanzia o Onomatomanzia (divinazione dei nomi)
Onicomanzia (divinazione delle unghie)
Oniromanzia, Oneiromanzia (divinazione dei sogni)
Ornitoscopia o Ornitomanzia (divinazione del volo degli uccelli)
Ouija (divinazione usando le tavole Ouija)
Ovomanzia (o Ovoscopia, divinazione delle uova)

P
Palamomanzia (divinazione del palmo della mano tinto di nero)
Palmomanzia (divinazione dei movimenti dei muscoli)
Partenomanzia
Pegomanzia (divinazione delle acque di sorgente)
Piromanzia o Piroscopia (divinazione del fuoco)
Plastromanzia (divinazione delle crepe provocate dal calore sul guscio delle tartarughe)
Podomanzia (divinazione dei piedi)

R
Rabdomanzia (divinazione dei bastoni)
Radioestesia o Radiomanzia (divinazione col pendolino o altri strumenti)

S
Sauromanzia (divinazione di una lucertola)
Scapulomanzia (divinazione delle scapole di bovini e caprini)
Scatomanzia (divinazione delle feci, solitamente animali)
Sciomanzia (divinazione degli spiriti)
Sideromanzia (divinazione della paglia bruciata)
Spodomanzia o Tefromanzia (divinazione delle ceneri)
Spondilomanzia (divinazione con una vertebra)
Sticomanzia (divinazione della poesia)
Stolisomanzia (divinazione dei vestiti)

T
Tasseomanzia o Tasseografia (divinazione delle foglie del tè)
Teratomanzia (divinazione di eventi straordinari)
Tiromanzia (divinazione del formaggio)
Traumatomanzia (divinazione delle ferite)
Turifumanzia (divinazione dei fumi di incenso)

V
Vitromanzia (divinazione della sabbia sul vetro)

X
Xilomanzia (divinazione del legno)

Z
Zoomanzia (divinazione del comportamento degli animali)

Torna in cima

A Hogwarts link



Nella famosa Scuola di Magia e Stregoneria sono usati principalmente cinque tecniche divinatori: la lettura foglie del tè o delle carte, l'osservazione delle stelle o l'interpretazione dei sogni e la consultazione delle sfere di cristallo.

In realtà, la vera Divinazione, cioè la capacità di fare delle profezie, può essere praticata solo da chi possiede la "Vista", o "Occhio Interiore", di cui, secondo alcuni, fra cui Minerva McGranitt, è quasi totalmente priva.

Sebbene alcuni, soprattutto da Hermione Granger, la considerino una ciarlatana, la professoressa Sibilla Cooman viene rispettata da alcuni alunni, come Lavanda Brown e Calì Patil, due Grifondoro appassionate di arti mantiche.

Anche Albus Silente ha una bassa opinione della Divinazione, delle profezie in generale e della Cooman in particolare. Di fatto, l'unica ragione per cui il Preside le permise sempre di restare a Hogwarts è che la strega, in momenti di vero pericolo, formulò autentiche e preziose profezie. gli esempi più emblematici sono due: quella che riguarda e Voldemort, formulata poco prima della nascita del bambino sopravvissuto, e quella concernente il ritorno del servo, Peter Minus, dal suo padrone, Voldemort predetta a nel 1993 (HP PdA).

Nel 1993, il programma di Divinazione vede come argomento la Tasseomanzia e la Caffeomanzia.

Nel 1994, argomento principale delle lezioni di Divinazione sono la Chiromanzia e l'Astronomia.

A partire dal 1995, la Cooman viene prima sostituita (HP OdF) e poi, l'anno seguente (HP PM), affiancata da Fiorenzo, che insegna la Divinazione come la praticano i Centauri, cioè bruciando foglie di salvia e malva per cercare di intravedere nei fumi delle figure che lascino trasparire qualcosa sul futuro oppure leggendo i presagi nelle stelle.


Torna in cima

Achilleomanzia link



Antichissima pratica divinatoria cinese che si avvale di steli di Achillea Ptarmica, in cinese Che, da cui deriva il nome originario Che Pou. Si usava per predire avvenimenti pubblici. E' utilizzata ancora oggi come base del I King, o Libro dei Mutamenti.
l’Achilleomanzia viene praticata lanciando in aria un fascio di 50 steli da cui se ne ottengono 6 e dai quali viene ricavato un esagramma o Koua, composto da tratti interi o spezzati sovrapposti, da interpretarsi secondo le regole del Libro dei Mutamenti. I Kuoa di possibile interpretazione sono 64.


Torna in cima

Acutomanzia link



Mantica di origine recente, forse originata nel Settecento, che si pratica mediante spilli o aghi. Si possono gettare sette spilli chiari e uno nero, spezzato in due, su di un tavolo e interpretare le figure che risultano. Oppure si gettano in acqua tredici aghi asciutti: il responso è favorevole se gli aghi galleggiando rimangono separati, sfavorevole se tendono a unirsi. Si possono anche mettere 24 aghi in un mucchio entro un circolo e disperderli colpendoli con una pallina: vengono interpretate le posizioni assunte dagli aghi spinti fuori dal cerchio.


Torna in cima

Aeromanzia o Aerimanzia link



Antica divinazione che si praticava osservando le increspature provocate dal vento sulla superficie dell'acqua contenuta in un bacile di rame.


Torna in cima

Agalmatomanzia link



(Dal greco àgalma = statua) Mantica originaria dell'Egitto, praticata osservando i movimenti, reali o illusori, di una statua o ascoltando le parole da essa proferite.


Torna in cima

Aigomanzia link



(Dal greco aigia = capra) Divinazione originaria di Delfi, in Grecia, si praticava lasciando cadere sul vello o in un orecchio di una capra, destinata al sacrificio, alcune gocce di acqua ed osservando le reazioni dell'animale.


Torna in cima

Ailuromanzia link



Consiste nell'osservazione del comportamento dei gatti, questo tipo di divinazione e' utile, per esempio, se si vuole prevedere il tempo e era comunamente usata dai contadini fin dall'antichità. E' stata una delle prime tecniche di divinazione utilizzate da stregoni e maghi fin dagli albori della civiltà, non avendo loro a disposizione i nostri moderni strumenti, il metodo più semplice per prevedere il futuro era associare un evento al comportamento di un elemento naturale o di un animale.


Torna in cima

Alettriomanzia link



(Dal greco alèctor = gallo) Divinazione praticata in Grecia per mezzo di un gallo. Si tracciava per terra un cerchio dividendolo in 24 spazi nei quali scrivevano le lettere dell'alfabeto, ponendo su ognuna un chicco di frumento. Si metteva poi il gallo entro il circolo e si prendeva nota delle lettere corrispondenti ai grani beccati, formando con esse, anche mediante anagrammi, delle parole che davano risposta alle domande fatte.


Torna in cima

Aleuromanzia link



(Dal greco àleuron = frumento) Divinazione praticata per mezzo di farina di frumento. E' stata praticata da moltissimi popoli in modi diversi. Nel Medioevo si praticava nascondendo in mucchi di farina foglietti sparsi a caso, su cui erano scritti i responsi.


Torna in cima

Alfitomanzia link



(Dal greco álphiton = farina d'orzo) Divinazione praticata per mezzo di farina d'orzo o alimenti preparati con questa farina.


Torna in cima

Alomanzia link



(Dal greco als = sale) Divinazione praticata tramite il sale. Vengono osservati i modi con cui si scioglie nell'acqua o come crepita nel fuoco. Altre volte se ne mette un pizzico sulla mano di un malato e, a seconda della disposizione che assumono i granuli, si traggono divinazioni mediche.


Torna in cima

Amniomanzia link



Divinazione praticata esaminando l'amnio. Secondo tale divinazione se i bambini "nascono con la camicia", ossia con la testa o il corpo coperti dall'amnio, saranno fortunati per tutta la vita, mentre le bambine diventeranno suore. Alcuni popoli traggono auspici anche dal colore dell'amnio.


Torna in cima

Amnoscopia link



(Dal greco amnòs = agnello) Divinazione praticata mediante l'osservazione delle viscere di un agnello.


Torna in cima

Anagrammatomanzia link



Divinazione praticata facendo l'anagramma di un nome proprio o di una parola o di una frase che si riferiscono a qualche evento, per ricavarne presagi o consigli. E' una divinazione moderna.


Torna in cima

Anemoscopia o Anemomanzia link



(Dal greco anemos=vento) Presso i Greci e i Romani così era chiamata una forma di divinazione che si praticava tramite osservazione del vento. Si considerava la sua azione sulle foglie staccate da un albero, o sul fogliame, o su campanelli che il suo soffio faceva suonare.


Torna in cima

Antropomanzia link



Sacrificio umano fatto per divinare il futuro. La testimonianza più antica di tale pratica è contenuta nella Bibbia (Re, II, 23, 10), dove si legge che gli Ebrei sacrificavano per questo motivi i loro figli a Moloch. Ma in molte altre civiltà era praticata una divinazione del genere, presso i Romani ad esempio, anche se raramente, si leggevano le viscere di uomini sacrificati appositamente, così come si faceva con gli animali, sembra addirittura che esistesse un ordine specifico di Aruspici. I Lusitani, secondo Strabone praticavano questa mantica, come anche, secondo Crome (Storia della Polonia, VII), gli Sciti e i Tartari. Lo storico arabo Ibn Khaldun (XIV secolo) parla di prigionieri fatti sventrare da alcuni tiranni che volevano così conoscere il proprio futuro.


Torna in cima

Apantomanzia link



(Dal greco apante=dappertutto) Pratica di prevedere il futuro tramite l'analisi di un qualsiasi avvenimento. Molto diffusa, secondo la tradizione popolare bisogna considerare il primo fatto della giornata, stabilendo alcuni schemi: per esempio, la civetta, un gatto nero, oppure una gallina bianca sono sintomo di disgrazia, mentre un cane bianco ed un bambino biondo indicano buona sorte.


Torna in cima

Aracnomanzia link



Divinazione che si pratica tramite l'osservazione del movimento di uno o più ragni. Molto diffusa, in pratica un po' dappertutto, è praticata con sistemi diversi. Uno per tutti consiste nel chiudere un ragno in una scatola insieme a diversi foglietti su cui sono scritti numeri o parole. Il mattino successivo i foglietti rovesciati daranno la risposta.


Torna in cima

Aritmomanzia o Aritmanzia link



(Dal greco arithmos) Antica forma di divinazione ottenuta tramite i numeri. Era utilizzata dai Cinesi, dai Caldei, dagli Ebrei, dai Greci e dai Romani.
L'aritmomanzia si fonda sul valore numerico delle lettere nell'ordine alfabetico: vale a dire A=1, B=2, C=3 e così via. Ad esempio nel nome Cristian si ha 3 + 18 + 9 + 19 + 20 + 9 + 1 + 14 =93; 9 + 3=12; 1+2=3. Il 3 quindi è il numero di questo nome. Quanto al significato dei numeri e alla loro interpretazione i criteri variano a seconda delle teorie numerologiche e delle tradizioni.


Torna in cima

Aruspicina link



Arte divinatoria che consisteva nell'analisi delle viscere di animali sacrificati per trarne segni divini e norme di condotta. Era una pratica di orgince etrusca, si basava sulla determinazione del templum, ovvero lo spazio sacro su cui si proiettava la suddivisione della volta celeste.


Torna in cima

Assinomanzia link



(Dal greco axine=scure) Forma di divinazione per mezzo di una scure. Di origine orientale, era conosciuta e praticata anche dai Greci: si lanciava una scure contro un tronco e se ne interpretavano le vibrazioni. Nel Medioevo si praticava qualcosa di molto simile per cercare tesori e/o persone scomparse: si collocava la scure in verticale sul terreno, o in bilico sul ferro, ci si danzava intorno fin quando la scure non cadeva e il manico indicava la direzione da seguire.


Torna in cima

Astragalomanzia link



Divinazione per mezzo degli astragali, ossi del tarso, in seguito sostituiti dai dadi. Si gettavano a caso osservando poi le figure che ne risultavano. Più tardi si scrissero su di essi le lettere dell'alfabeto traendone parole, oppure si interpretarono i numeri dei dadi facendoli corrispondere alle lettere dell'alfabeto.


Torna in cima

Astrologia link



(Dal greco astrologhía = aster / astròs = stella + logia = discorso) Forma di divinazione che ritiene che le posizioni e i movimenti dei corpi celesti rispetto alla Terra influiscano sugli eventi umani, usata anche per il riscontro di determinati caratteri delle persone, a seconda della loro data e località di nascita.


Torna in cima

Batracomanzia link



(Dal greco batrachos=rana) Pratica per prevedere le condizioni climatiche, fondata sull'osservazione del comportamento di una rana o di un rospo.


Torna in cima

Belomanzia link



(Dal greco belos=frecce) Divinazione per mezzo di frecce. Fu molto diffusa, praticata dai Greci, dagli Ebrei, dai Caldei, dagli Sciti, dagli Arabi, dai Turchi, dai Persiani, dai Germani.


Torna in cima

Bibliomanzia o Sticomanzia link



(Dal greco biblios=libro) Divinazione ottenuta per mezzo di un libro sacro. Praticata nel mondo cristiano, ovviamente con la Bibbia, soprattutto nel Medioevo, anche se costantemente avversata dalla Chiesa. Si apriva il libro a caso inserendo fra le pagine un ago d'oro, e si leggeva il versetto che iniziava la pagina a destra.


Torna in cima

Bostricomanzia link



(Dal greco bostrychòs) Divinazione ottenuta per mezzo dell'osservazione dei riccioli di un bambino agitati dal vento.


Torna in cima

Botanomanzia link



(Dal greco botanè=erba) Divinazione praticata per mezzo di vegetali. Si utilizzavano, e si utilizzano tutt'oggi, metodi alquanto diversi tra loro.


Torna in cima

Brocomanzia link



(Dal greco brochè) Divinazione per mezzo della pioggia.


Torna in cima

Brontoscopia o Brontomanzia link



(Dal greco brontè=tuono) Divinazione per mezzo del tuono. Praticata dai Greci, dagli Etruschi, dai Romani e dai Caldei, si basava sull'interpretazione dei tuoni e fulmini, a seconda della zona del cielo in cui cadevano o anche del fatto se scendevano dal cielo o salissero dalla terra.


Torna in cima

Caffeomanzia link



Divinazione ottenuta tramite l'osservazione dei fondi di caffè. In Occidente tale mantica risale al XVII e si basa essenzialmente sul trattato di Tomaso Tamponelli. Il caffè, macinato e boliito, si lascia raffreddare in una tazza. Si beve senza agitare e poi si rovescia la tazza su un piatto facendola ruotare più volte. Le figure formate dai fondi rimasti nella tazza serviranno per interpretare il presente. Con quelle dei fondi caduti sul piatto verrà interpretato il futuro.


Torna in cima

Capnomanzia link



(Dal greco capnòs=fumo) Divinazione praticata per mezzo dell'osservazione del fumo. In principio si interpretava il fumo proveniente dalle vittime bruciate. Nel Medioevo si bruciavano invece erbe o semi, in particolar modo quelli di sesamo, papavero e verbena.


Torna in cima

Caromanzia link



(Dal greco càros=sonno profondo) E' così chiamata qualsiasi tipo di divinazione ottenuta in stato di sonno, ipnosi o trance.


Torna in cima

Cartomanzia link



Divinazione praticata mediante le carte da gioco. Tale mantica risale, sembrerebbe, al 1770 quando un fabbricante di parrucche, Alliette, pubblicò, sotto lo pseudonimo-anagramma di Etteilla, un opuscolo sul come fare le carte con un gioco di picchetto. Si distinguono due tipi di divinazioni: quella con le carte comuni e quella con i Tarocchi.
La prima può essere eseguita in tre maniere diverse: il metodo simbolico con 32 carte (asso, sette, otto, nove, dieci, fante, donna, re, dei quattro semi); il metodo italiano (praticato con le stesse carte); quello francese con 52 carte.


Torna in cima

Catottromanzia o Catoptromanzia link



(Dal greco càtoptron) Divinazione praticata per mezzo degli specchi. Si praticava con metodi diversi e con specchi diversi (bianchi per le donne, neri per gli uomini).


Torna in cima

Cefalomanzia link



(Dal greco kefalè=testa) Divinazione praticata con la testa di un asino o di un giustiziato, che veniva arrostita per trarne dei responsi.


Torna in cima

Ceraunoscopia o Ceraunomanzia link



(Dal greco κεραυνός = fulmine) E' la forma di divinazione praticata mediante l'osservazione dei fenomeni che accompagnano la caduta dei fulmini.


Torna in cima

Ceromanzia o Ceroscopia link



Divinazione fatta con cera fusa che viene gettata lentamente nell'acqua per ottenere figure che dovranno poi essere interpretate.


Torna in cima

Cheloniomanzia/Plastromanzia link



(Dal greco chelonè=tartaruga) Antichissima divinazione cinese ottenuta osservando le screpolature provocate dal fuoco nel guscio di una tartaruga.


Torna in cima

Chiambolia link



(Dal greco kyamos=fava e bolè=lancio) Divinazione ottenuta lanciando fave bianche e nere. Usata soprattutto dai Greci.


Torna in cima

Chiromanzia link



(Dal greco cheir=mano) Divinazione per mezzo dell'osservazione della mano. I principali dati di osservazione sono i monti, le linee, le figure, i segni.
I monti sono 7 rigonfiamenti che si trovano alla radice delle dita e lungo il margine esterno: a cominciare dal monte di Venere, sotto il pollice, troviamo il monte di Giove sotto l'indice e via via, quelli di Saturno, del Sole e di Mercurio, a cui seguono, lungo il margine, quelli di Marte e della Luna.
Le linee principali sono quattro: la linea della vita, che ha inizio sotto il monte di Giove e contorna il monte di Venere, essa rappresenta la durata dell'esistenza dell'individuo e la salute; la linea del cuore, che inizia tra l'indice e il medio e volge verso il monte di Mercurio, rappresenta gli amori e gli affetti dell'individuo; la linea di testa, fra le prime due, rappresenta l'intelligenza e la salute mentale; la linea di fortuna, che le taglia perpendicolarmente scendendo dalla base del medio, rappresenta gli accadimenti e le difficoltà che l'individuo incontrerà nella sua vita.
Vi sono poi quattro linee secondarie: il braccialetto, attorno al polso, una o più linee; la via lattea, dalla linea di fortuna al monte di Mercurio; la linea del Sole, dalla linea del cuore al monte del Sole; la cintura di Venere, a semicerchio dal monte di Saturno al monte del Sole.
Le figure derivano dall'incrocio delle linee e sono tre: il grande triangolo, formato dalle linee di vita, di testa e di fortuna; il piccolo triangolo, tra la via lattea, la linea di fortuna e la linea di testa; il quadrangolo, compreso tra la linea di cuore, di testa, di fortuna e la via lattea.
I segni sono dieci figure geometriche irregolari che vanno sotto il nome di stelle, quadrati, punti, isole, triangoli, croci, rami, cerchi, catene e griglie.
I criteri maggiori sono la lunghezza, la solidità, il colore e il calore.
L'esame della mano, per risultare efficace, deve essere fatto ad individui che abbiano superato il decimo anno di vita.
Il principale trattato su cui si basa tale mantica è quello di J.A. Rampalle, La chiromantie naturelle (1653).


Torna in cima

Chitonomanzia link



Dal greco chitòn=tunica) Divinazione ottenuta dall'osservazione del modo in cui ci si veste. Nell'Antica Roma lo sbagliarsi nell'indossare un capo era considerato cattivo presagio. Ancora oggi, nella tradizione popolare, indossare una maglia alla rovescia indica lieta sorpresa, mentre infilarsi i calzini alla rovescia guadagno.


Torna in cima

Cinomanzia link



(Dal greco cyon=cane) Divinazione basata sull'osservazione del comportamento dei cani. E' molto antiche, se ne è trovata testimonianza infatti anche su alcune tavolette babilonesi. Secondo la tradizione popolare il cane che ulula alla Luna è presagio di morte.


Torna in cima

Cledonomanzia link



(Dal greco clèdon=nome augurale) Divinazione ottenuta traendo responsi da parole udite casualmente. Ad esempio, se, per strada, udiamo un passante che dice "certamente" mentre ci chiediamo se una nostra speranza si attuerà, sarà un buon auspicio.


Torna in cima

Cleidomanzia link



(Dal greco clèis=chiave) Divinazione per mezzo di una chiave. Nel Medioevo questo metodo era utilizzato per scoprire il colpevole di un qualche delitto. Si poneva la chiave sulla Bibbia, e se, pronunciando il nome della persona sospettata la chiave si muoveva, allora essa era colpevole.


Torna in cima

Cleromanzia link



(Dal greco clèros=sorte) Con tale nome vengono indicate tutte quelle forme di divinazione che si avvalgono di oggetti (dadi, spilli, pietre, ecc.) tirati a sorte.


Torna in cima

Cocchigomanzia link



(Dal greco còccyx=cuculo) Divinazione praticata per mezzo del canto del cuculo. Ancora oggi nelle campagne è possibile trovare qualcuno che la pratica.


Torna in cima

Codonomanzia link



(Dal greco codòn=campana) Divinazione per mezzo dell'interpretazione del suono delle campane. Di solito se si sente suonare più campane è di buon auspicio, udire una campana solitaria, invece, è cattivo presagio.


Torna in cima

Coracomanzia link



(Dal greco còrax=corvo) Divinazione praticata per mezzo dell'osservazione del volo o del comportamento dei corvi. Praticata soprattutto presso gli Etruschi.


Torna in cima

Coscinomanzia link



(Dal greco còskinon=setaccio) Divinazione praticata per mezzo dell'osservazione dei movimenti di un setaccio, posto in equilibrio sulla punta di due forbici.


Torna in cima

Cristallomanzia link



Una delle forme più diffuse di Catopromanzia, praticata con sfere di cristallo o coppe e bicchieri pieni di acqua. Le immagini di eventi passati, presenti e futuri appaiono sulla superficie della sfera e sono visibili solo dall'indovino.


Torna in cima

Crommiomanzia link



Pratica che utilizza i germogli delle cipolle per trarre auspici sul futuro, i germogli venivano osservati nella loro crescita e a seconda del modo e della direzione si decucecavo pronostici buoni o negativi.


Torna in cima

Cubomanzia link



Forma di astragalomanzia praticata con dadi a sei facce numerate. Era praticata dai Greci e dai Romani.


Torna in cima

Dattilomanzia link



Divinazione praticata con un anello, chiamata così perché inventata da un indovino di nome Dattilo. Si faceva dondolare un anello appeso ad un filo su di una bacinella intorno a cui erano scritte le lettere dell'alfabeto: l'anello oscillando, indicava alcune lettere che venivano composte in parole.


Torna in cima

Dattiloscopia link



Divinazione esposta da Jean Belot nel XVII secolo e basata sull'analisi delle dita, ognuna delle quali corrisponde ad un pianeta, mentre le falangi corrispondono ad un segno dello zodiaco. Può essere considerata un completamento della Chiromanzia.


Torna in cima

Dafnomanzia link



Divinazione praticata in due metodi principali:
in uno si gettava nelle fiamme un ramo di lauro (alloro): se scoppiettava se ne traeva un responso positivo, se non scoppiettava il responso era negativo.
Secondo un altro metodo si masticavano foglie di allora, le quali ispiravano il dono della profezia.


Torna in cima

Demonomanzia link



E' cosi chiamata qualsiasi mantica che richieda l'intervento di entità soprannaturali, e in particolare, malefiche.


Torna in cima

Dendromanzia link



(Dal greco dendron=albero) Divinazione praticata per mezzo dell'osservazione degli alberi. Si considerano l'aspetto, lo stormire del fogliame, ecc.


Torna in cima

Empiromanzia link



(Dal greco en=in e pyr=fuoco) Divinazione praticata gettando nel fuoco varie sostanze e osservando le reazioni della fiamma. E' da distinguere dalla piromanzia, che al contrario si basa sulla semplice osservazione del fuoco.


Torna in cima

Epatoscopia o Epatomanzia link



(Dal greco èpar, èpatos=fegato) Forma di divinazione antichissima praticata osservando attentamente il fegato. Nacque in Mesopotamia nel 2000 a.C., ma venne praticata anche dagli Etruschi, dai Greci e dai Romani. I Babilonesi utilizzavano modelli di argilla, mentre gli Etruschi modelli di bronzo.


Torna in cima

Eromanzia link



Divinazione praticata dai Persiani, compiuta attraverso l'interpretazione dei movimenti dell'acqua esposta all'aria. Se il movimento dell'acqua era simile al bollore lo si interpretava come presagio favorevole.


Torna in cima

Estispicina link



Con tale nome si indica qualsiasi mantica basata sull'esame delle viscere delle vittime sacrificate agli dèi (fegato, stomaco, milza, cuore, polmoni, intestini e reni). Nata probabilmente a Babilonia.


Torna in cima

Fabanomanzia link



(Dal latino faba=fava) Divinazione praticata lanciando fave. Nel medioevo era utilizzata anche come rituale magico per cacciare i cattivi spiriti dalla casa.


Torna in cima

Fillomanzia link



(Dal greco phyllon=foglia) Divinazione praticata per mezzo dell'osservazione delle foglie. Si ascoltava il loro stormire, si osservava il fumo quando venivano bruciate. Era utilizzata soprattutto per problemi di amore.


Torna in cima

Garosmanzia link



Divinazione praticata per mezzo dell'osservazione di vasi pieni d'acqua in torno ai quali si collocavano dei ceri accesi.


Torna in cima

Gastromanzia o Engastrimanzia link



(Dal greco gaster=stomaco) Divinazione con la quale si prediva il futuro per mezzo dello stomaco, ovvero l'indovino per mezzo della ventriloquia faceva credere al consultante che a parlare fosse qualche spirito.


Torna in cima

Geduimanzia o Jeduimanzia link



Mantica esclusiva degli Ebrei che, secondo la leggenda, si praticava con le ossa di un mitico animale, il Jedua, un mostro che si attacava alla terra con una sorta di cordone ombelicale e distruggeva i raccolti.


Torna in cima

Gemmomanzia link



Divinazione praticata facendo scivolare delle gemme in una bacinella piena d'acqua.


Torna in cima

Genomanzia link



(Dal greco genos=discendente) Divinazione che consentiva di conoscere in anticipo il sesso del nascituro, semplicemente osservando il comportamento, la nutrizione, ecc. della futura madre.


Torna in cima

Geomanzia link



(Dal greco gè=terra) Mantica antichissima, di origine orientale. Consisteva nel tracciare per terra delle figure ricavate, secondo precise regole, dal lancio, ripetuto per sedici volte, di dadi, o bastoncini.


Torna in cima

Geranomanzia link



Arte divinatoria consistente nel predire il futuro interpretando il volo delle gru.


Torna in cima

Giromanzia link



Mantica praticata tracciando per terra un cerchio, lungo il quale vanno scritte in ordine sparso le lettere dell'alfabeto. Girando vorticosamente in tondo, ad un certo punto l'indovino barcollerà verso una lettera. Ripetuta più volte l'operazione, sarà possibile ottenere una parola o una frase a risposta della domanda fatta.


Torna in cima

Idatoscopia link



(Dal greco ydor,ydatos=acqua) Mantica per prevedere il cambiamento del tempo e avvenimenti futuri osservando degli specchi d'acqua.


Torna in cima

I Ching link



Tecnica divinatoria che si basa sull'utilizzo dell'omonimo libro sacro taoista, chiamato anche Il Libro dei Mutamenti.


Torna in cima

Idromanzia link



Così si chiamano tutte quelle divinazioni effettuate per mezzo dell'acqua. Si può guardare il futuro sulla superficie riflettente dell'acqua, così come avviene per la cristallomanzia o l'Idatoscopia, oppure si possono lanciare oggetti nell'acqua ed osservare le onde che essi provocano; si può ancora versare dell'olio nell'acqua ed analizzarne le forme che assume.


Torna in cima

Ippomanzia link



(Dal greco ìppos=cavallo) Divinazione praticata per mezzo di cavalli. Si osservava l'andatura, con quale piede essi uscivano dalla stalla ed altre cose. E' una mantica alquanto antica, praticata sicuramente dai Greci, dai Celti e dai Germani.


Torna in cima

Ittiomanzia link



Divinazione basata sull'analisi delle interiora dei pesci.


Torna in cima

Lampadomanzia link



Divinazione praticata per mezzo di lampade. In Grecia la torcia, simbolo dell'amore, se bruciava con fiamma chiara indicava felicità nell'amore, ed una amore non ricambiato se faceva fumo.


Torna in cima

Lecanomanzia link



Così si chiamano tutte le forme di divinazione che utilizzano recipienti vuoti o pieni d'acqua. Esempi ne sono la idromanzia e la gemmomanzia.


Torna in cima

Libanomanzia o Lebanomanzia link



(Dal greco libanos=incenso) Divinazione molto simile alla Capnomanzia, praticata per mezzo di fumo, a differenza di questa, però, ad ogni sostanza bruciata è collegato un pianeta.


Torna in cima

Licomanzia link



Divinazione praticata osservando il comportamento di un lupo, in alcuni popoli anche la sola presenza di un lupo era da considerare cattivo presagio.


Torna in cima

Litobolia link



(Dal greco lìthos=pietra e bolè=lancio) Divinazione praticata tramite il lancio di pietre. Ha origini molto antiche, era conosciuta dai Greci e dai Romani.


Torna in cima

Litomanzia link



Divinazione praticata osservando le pietre: il loro aspetto, le loro qualità; ad ogni pietra inoltre erano associate particolari virtù.


Torna in cima

Logaritmomanzia link



Forma più articolata di Aritmomanzia, in cui ad ogni lettera dell'alfabeto viene associato un numero detto "triangolare" indicato da una tavola apposita.


Torna in cima

Margaritomanzia link



Antica arte divinatoria che faceva uso delle perle per ottenere un responso. Una perla veniva inserita in un vaso, poi veniva chiuso e leggendo il nome di una persona colpevole di un reato la perla sarebbe uscita dal vaso.


Torna in cima

Melanomanzia link



(Dal greco mèlan=nero) Divinazione recente che si pratica per mezzo di macchie di inchiostro. Si procede nel modo seguente: su di un foglio di carta bianco si lasciano cadere 13 macchie di inchiostro, si piega il foglio e si interpretano poi le figure che si sono formate in modo casuale. E' facile intravedere in questa mantica il successo e la risonanza che ebbe la teoria psicologica delle macchie di Rorschach.


Torna in cima

Melomanzia link



Mantica utilizzata per sciogliere quesiti di tipo amoroso. Per capire se la persona amata corrisponde il nostro amore si possono utilizzare due metodi differenti: si può stringere tra le dita un seme di mela, se esso schizza via la risposta è affermativa, allo stesso modo il nostro sentimento e corrisposto se lanciamo una mela alla persona che amiamo e questa l'afferra e ce la rilancia.


Torna in cima

Menomanzia link



(Dal greco mèn=mese) Divinazione alquanto recente che si basa sui cicli mestruali.


Torna in cima

Meteoromanzia link



Antica divinazione che si basava sull'osservazione delle comete, delle meteore e delle stelle cadenti.


Torna in cima

Metoposcopia link



Antica tecnica divinatoria che consiste nell’analisi delle rughe della fronte. I primi studi vennero effettuati da Girolamo Cardano che scrisse un trattato, Metoposcopia. Il principio fondamentale della metoposcopia è che le rughe sono differenti in ogni individuo perché i pianeti agiscono differentemente a seconda delle predisposizioni individuali segnalate nell’oroscopo natale.


Torna in cima

Miomanzia o Myomanzia link



Divinazione che si basa sulla comparsa, sul colore e sui versi emessi dai topi.


Torna in cima

Mirmomanzia link



Tipo di divinazione basata sull'osservazione delle formiche, anche questa legata al fatto che le formiche mangiavano qualunque provvista e quindi il loro apparire era collegato all'arrivo di eventi poco propizi.


Torna in cima

Moleosofia link



Letteralmente significa "analisi delle imperfezioni".


Torna in cima

Molibdomanzia link



(Dal greco mòlybdos=piombo) Divinazione molto simile alla ceromanzia, unica differenza è che invece della cera nell'acqua si versa del piombo fuso, interpretando poi le figure che si vengono a formare.


Torna in cima

Nechiomanzia link



(Dal greco nèkys) Divinazione praticata per mezzo dell'osservazione di un cadavere, o anche di un oggetto che abbia avuto una forte relazione con un cadavere.


Torna in cima

Negromanzia link



(Dal greco nèkros) Divinazione praticata per mezzo dell'evocazione dei defunti.


Torna in cima

Nefomanzia o Nefelomanzia link



Divinazione che si basava sull'osservazione delle nuvole. E' di origine babilonese.


Torna in cima

Numerologia link



La divinazione numerologica è lo studio della relazione mistica e esoterica tra i numeri e le caratteristiche o le azioni di oggetti fisici ed esseri viventi.


Torna in cima

Oculomanzia link



Divinazione molto simile alla catoptromanzia in cui l'indovino ha visioni chiaroveggenti o precognitrici guardando gli occhi del consultante.


Torna in cima

Odontomanzia link



Divinazione basata sull'osservazione dei difetti dei denti.


Torna in cima

Ofiomanzia o Ofimanzia link



(Dal greco òphis=serpente) Divinazione praticata per mezzo dei serpenti, era molto diffusa tra i Greci.


Torna in cima

Oicomanzia link



Divinazione di origine antichissima che si basava sull'osservazione di una casa o di una città. Era praticata in Mesopotamia, in Cina ed anche in Grecia.


Torna in cima

Oinomanzia link



Divinazione che si basa sull'osservazione dei fondi lasciati dal vino.


Torna in cima

Omfalomanzia link



Arte divinatoria che consiste nel predire il numero dei figli che una donna potrà avere in base a




Divinazione è presente 75 volte nelle nostre citazioni dai Libri di Harry Potter.
Leggile Ora

1 immagini nella Galleria Fotografica di HarryWeb.net raffigurano Divinazione
Guardale Ora

Cronologia


1993 (2 Settembre)
Divinazione, Trasfigurazione e pranzo. Nel pomeriggio Cura delle Creature Magiche
Durante la lezione di Cura delle Creature Magiche Draco viene ferito da Fierobecco
1993 (16 Ottobre)
Erbologia Grifondoro con Tassorosso.
Lavanda durante divinazione viene a sapere della morte del suo coniglio domestico
1994 (3 Gennaio)
Lezioni del giorno: Cura delle Creature Magiche: Salamandre;
Divinazione: Lettura della Mano;
Difesa contro le Arti Oscure
1994 (9 Giugno)
Mattina: esami di Difesa contro le Arti Oscure; pomeriggio: esame di Divinazione (la Professoressa Cooman compie la sua seconda profezia);
La profezia è: « Il Signore Oscuro è solo e senza amici, abbandonato dai suoi seguaci. Il servo è rimasto in catene per dodici anni. Questa notte, prima di mezzanotte, il servo si libererà e cercherà di unirsi al padrone. Il Signore Oscuro risorgerà con l´aiuto del servo, più grande e più orribilie che mai. Questa notte... prima di mezzanotte... il servo... si libererà... per unirsi... al padrone... »
(PdA)
1994 (1 Settembre)
L´espresso per Hogwarts arriva durante un violento acquazzone e cominciano le lezioni:
Bubotuberi per Erbologia;
Schiopodi Sparacoda per Cura delle Creature Magiche;
astrologia in Divinazione.

L´articolo di Rita Skeeter sul signor Weasley e Moody viene pubblicato sulla Gazzetta del Profeta
1994 (4 Settembre)
Moody presta a Neville il libro di Erbologia
Harry e Ron diventano creativi per i loro compiti di Divinazione
1995 (31 Maggio)
Harry ha un sogno di Voldemort durante Divinazione
Harry va nell´ufficio di Silente e scopre il Pensatoio
1995 (9 Settembre)
La Gazzetta del Profeta parla della nuova carica di Inquisitore Supremo. Dolores Umbridge ispeziona le lezioni di Incantesimi e Divinazione
1996 (10 Marzo)
Prima lezione di Divinazione di Fiorenzo , che chiede a Harry di avvertire Hagrid
1996 (9 Giugno)
Esami dei G.U.F.O. di Astrologia e Divinazione
La Umbridge ed altri vanno a saccheggiare Hagrid .
Lui lotta contro loro via e corre fuori verso i cancelli anteriori, portando Thor





Ultimi Articoli Correlati

Harry Potter e la Divinazione Sciamanica 2009-09-10 02:33:02
Info
Stai guardando TID 4719
(EID 128 - REV 3 By Jane_Casterwill)
September 29, 2017

R0 R1 R2 R3

31074 visualizzazioni

Modifica