Fantasmi di Hogwarts

(anche Hogwarts Ghosts)
    Pagina Catalogata come Creature Magiche - Fantasmi

I Pensieri di J.K. Rowling

Hogwarts è il luogo più intensamente infestato della Gran Bretagna (occupa infatti il primo posto nonostante la grande concorrenza di altri luoghi, dal momento che si registrano più segnalazioni di visioni e rumori legati alla presenza di fantasmi in queste umide isole che in qualsiasi altra parte del mondo). Il castello è il posto ideale per i fantasmi, poiché gli abitanti vivi trattano i loro amici defunti con tolleranza e addirittura affetto, incuranti di quante volte abbiano sentito i loro vecchi ricordi.
Ognuna delle quattro Case di Hogwarts ha il suo fantasma. Serpeverde vanta il Barone Sanguinario, il cui corpo è coperto di gocce di sangue argenteo. Il meno loquace dei fantasmi delle Case è la Dama Grigia, una donna di grande bellezza e con i capelli lunghi.
La Casa di Tassorosso è abitata dal Frate Grasso, che fu giustiziato a causa dei sospetti nutriti da prelati più anziani sulla sua capacità di curare il vaiolo semplicemente trafiggendo i contadini con una bacchetta e per la sua sconsiderata abitudine di tirare fuori conigli dal calice della comunione. Sebbene in generale vanti un carattere geniale, il Frate Grasso continua a portare rancore per non essere riuscito a diventare cardinale.
Il fantasma della Casa di Grifondoro è Nick-Quasi-Senza-Testa, che in vita era Sir Nicholas de Mimsy-Porpington. Un po’ snob e mago meno abile di quanto credesse, durante la sua vita Sir Nicholas frequentò la corte di Enrico VII, fino a quando in un assurdo tentativo di abbellire con la magia una dama di corte, le fece crescere delle zanne. A Sir Nicholas fu tolta la bacchetta e il malcapitato fu giustiziato da un boia inesperto, che gli lasciò la testa attaccata al collo da un lembo di pelle e tendini. Nick-Quasi-Senza-Testa prova un certo sentimento d’imbarazzo nei confronti degli altri fantasmi morti decapitati.
Un altro importante fantasma di Hogwarts è Mirtilla Malcontenta, che infesta un bagno delle ragazze poco frequentato. Al momento della sua morte, Mirtilla era una studentessa di Hogwarts e ha scelto di tornare e vivere nella scuola per sempre, inizialmente prefiggendosi l’obiettivo di tormentare la sua principale e prepotente rivale, Olive Hornby. Con il trascorrere dei decenni, Mirtilla si è creata la fama di essere il più infelice fantasma della scuola e trascorre il tempo nascosta in uno dei bagni, riempiendo l’aria con i suoi lamenti e gridi.


Torna in cima





I Pensieri di J.K. Rowling link


(Esclusivo di Pottermore)


« L’ispirazione che mi ha portato a creare il personaggio di Mirtilla Malcontenta mi è venuta ricordando che, durante la mia giovinezza, notavo spesso la presenza di una ragazza in lacrime nei bagni comuni, in particolar modo alle feste o in discoteca. Poiché ciò non sembra invece accadere nei bagni dei maschi, mi ha divertito l’idea di far addentrare Harry e Ron in un territorio per loro così imbarazzante e inesplorato in “Harry Potter e la camera dei segreti” e “Harry Potter e il principe mezzosangue”.
Il fantasma più produttivo di Hogwarts è certamente il Professor Rüf, il vecchio professore di Storia della Magia che un giorno si addormentò davanti al camino della sala professori e al suo risveglio si alzò per andare a dare lezione, dimenticando di portare con sé il proprio corpo. Esistono alcune discussioni riguardo a se il professor Rüf sia o meno consapevole della propria morte. Anche se il suo ingresso in aula attraverso la lavagna si rivela vagamente divertente agli occhi degli studenti la prima volta che lo vedono, Rüf non è affatto un insegnante coinvolgente.
L’ispirazione per Il professor Rüf è nata ricordando un vecchio professore della mia università, che era solito dare le lezioni tenendo gli occhi chiusi e ondeggiando dolcemente avanti e indietro sulle punte dei piedi. Sebbene fosse un uomo di grande cultura, che dispensava un’enorme quantità di informazioni ad ogni lezione, la sua mancanza di contatto con gli studenti era totale. Il professor Rüf è solo vagamente consapevole della presenza dei suoi studenti in carne ed ossa e rimane stupito quando iniziano a porgli delle domande.
Nel primissimo elenco di fantasmi che preparai per Hogwarts c’erano Mirtilla (inizialmente chiamata “Wailing Wanda”, ovvero Wanda Lamentosa), il professor Rüf, la Dama Grigia (all’epoca chiamata “la Dama Sussurrante”) e il Barone Sanguinario. C’erano poi anche un Cavaliere Nero, Il Rospo (che lasciava ectoplasma in giro dappertutto nella sua classe) e un fantasma che rimpiango alquanto non aver utilizzato, Edmund Grubb. Le annotazioni accanto al suo nome riportano: Morto all’ingresso della Sala da Pranzo. Talvolta, per dispetto, impedisce alle persone di accedervi. Grasso fantasma dell’epoca vittoriana. (Mangiò frutti di bosco avvelenati). »






Fantasmi di Hogwarts è presente 1 volte nelle nostre citazioni dai Libri di Harry Potter.
Leggile Ora

1 immagini nella Galleria Fotografica di HarryWeb.net raffigurano Fantasmi di Hogwarts
Guardale Ora





Info
Stai guardando TID 5085
(EID 126 - REV 2 By Charlotte_Mills)
September 17, 2017

R0 R1 R2

5716 visualizzazioni

Modifica