Giratempo

(anche Time-Turner)
    Pagina Catalogata come Oggetti

Tipologia
Esclusivo di Pottermore
Pensieri di J.K. Rowling

Giratempo Harry Potter - PotterPedia.it


La GiraTempo è un oggetto capace di viaggiare nel tempo.
Somiglia ad una piccola clessidra su una collana d'oro. Per farla funzionare deve essere girata una piccola manopola alla quale un giro corrisponde a un ora indietro nel passato
È estremamente importante che colui che utilizza la GiraTempo non incontri la versione passata o futura di se stesso.

Un "esemplare" di GiraTempo viene utilizzata nel 1993, su permesso del Ministero della Magia, dalla giovane Hermione Granger per poter frequentare più lezioni rispetto a quelle che lo scorrere normale del tempo le consentisse.
Alla fine dell'anno scolastico, Harry Potter e Hermione usarono la GiraTempo per salvare Fierobecco da morte certa e Sirius Black dal Bacio del Dissennatore, sotto consiglio di Albus Silente. Prima di tornare a casa per le vacanze estive, Hermione restituì la GiraTempo al Ministero della Magia, rinunciando così alla possibilità di studiare più materie contemporaneamente e tornando ad avere un'orario normale.

Nel 1996 l'intero magazzino di GiraTempo al Ministero della Magia è stato distrutto durante la Battaglia al Dipartimento Misteri.

Nel 2020 invece, poco prima dell'inizio del quarto anno di Albus Severus Potter e Hogwarts, Harry Potter sequestra a Theodore Nott, dopo l'arresto, una GiraTempo diversa da quella che possedeva Hermione anni prima (permetteva di viaggiare indietro anche di anni ma solo per cinque minuti). Viene nascosta nell'ufficio del MInistro della Magia ma successivamente rubato da Albus Severus Potter e Scorpius Malfoy, che intendevano usarla per salvare Cedric Diggory dalla morte. In questo modo i due misero in moto una catena di disastrosi eventi e realtà alternative.
Venne distrutta da Delphini Diggory per garantirsi più di cinque minuti nel passato e salvare Voldemort, suo padre, da una morte certa.
Si scopre però che esiste una seconda GiraTempo non registrata ed illigale di possesso della famiglia Malfoy, la quale Draco Malfoy usa insieme ad Harry Potter e combricola per salvare il mondo magico.

Esiste una "legge" per le GiraTempo ed è chiamata Legge del professor Croaker e recita: "La massima distanza temporale alla quale si può viaggiare senza che si verifichino gravi danni al tempo stesso è di cinque ore."


Torna in cima





Tipologia link


Esistono due tipi di GiraTempo.

"TIME-TURNER": rilasciate dal Ministero della Magia con una piccola manopola collocata su u fianco. Questi esemplari permettono di tornare indietro nel tempo per un massimo di cinque ore, che è il limite di sicurezza.
Questi dispositivi sono limitati in quantità e non sono facilmente sostituibili.
Studenti di Hogwarts, fino alla totale distruzione di questi oggetti, potevano richiedere l'utilizzo delle Time-Turner al fine di presenziare a più lezioni, ma sono davvero pochissimi quelli che hanno superato tutti i durissimi test iniziali.

"TRUE TIME-TURNER": questo tipo di GiraTempo è differente sia nell'aspetto che nell'utilizzo.
Tale dispositivo consente all'utente di tornare indietro nel tempo ben oltre il limite di cinque ore. Il prototipo, purtroppo, finì nelle mani di Theodore Nott prima che il Ministero l'arrestasse.
Il prototipo è costruito in un metallo poco prezioso e la persona che l'utilizza può, per sua sfortuna, rimanere nel passato per soli cinque minuti.
La "True Time-Turner" finale, con le corrette modifiche, fu acquistata da Lucius Malfoy come collezionista di Oggetti Oscuri. Questo dispositivo brilla come l'oro e differenzia da quella di Theodore Nott dal fatto che permette di rimanere nel passato per quanto tempo si desidera. Questo oggetto venne ereditato da Draco Malfoy

Torna in cima

Esclusivo di Pottermore link


Nonostante le numerose fantasie diffuse dai Babbani sull’argomento, viaggiare nel tempo è possibile solo in senso limitato anche nel mondo magico. Mentre questa materia rimane avvolta da un velo di segretezza, dal momento che sono in corso indagini da parte del Dipartimento dei Misteri, sembra che per ora la magia possa portare indietro nel tempo solo fino a un certo punto.
Questo è quanto ha dichiarato il Professor Saul Croaker, che ha trascorso l’intera carriera a studiare il rapporto tempo-magia al Dipartimento dei Misteri:
“Come testimoniano i nostri attuali studi, il periodo più lungo che può essere rivissuto senza rischiare seri problemi per il viaggiatore o interferenze per il tempo stesso è di circa cinque ore. Siamo stati in grado di rinchiudere Incantesimi Inverti-Tempo di un’ora, che sono instabili e hanno bisogno di essere tenuti chiusi in contenitori, in piccole clessidre magiche che possono essere portate intorno al collo da streghe e maghi e fatte ruotare da chi le utilizza per il numero di ore che si desidera rivivere”.
“Tutti i tentativi di viaggiare indietro nel tempo per un maggiore numero di ore hanno avuto conseguenze catastrofiche per la strega o il mago coinvolti. Per molti anni non si è stati in grado di capire perché chi ha viaggiato nel tempo su grandi distanze non sia mai riuscito a sopravvivere al viaggio. Tutti questi esperimenti sono stati abbandonati dal 1899, quando Eloise Mintumble rimase intrappolata, per un periodo di cinque giorni, nell’anno 1402. Ciò che sappiamo è che il suo corpo aveva guadagnato cinque secoli di età al suo ritorno al presente e che, poiché irrimediabilmente danneggiato, la strega era morta nell’ospedale San Mungo per Ferite e Malattie Magiche poco dopo essere stata recuperata. Inoltre, i cinque giorni trascorsi nel lontano passato avevano causato grande confusione sul cammino della vita di tutti coloro che la avevano incontrata, cambiando il corso delle loro esistenze in modo così drammatico che non meno di venticinque dei suoi discendenti sono scomparsi nel presente, essendo non-nati”.
“Infine, durante i giorni successivi al recupero di Madam Mintumble, si sono manifestati segni allarmanti che confermano che il tempo stesso è stato disturbato da una tale grave violazione delle sue regole. Il martedì dopo la ricomparsa della maga la giornata è durata infatti due giorni e mezzo, mentre il giovedì è volato via in sole quattro ore. Il Ministero della Magia ha dovuto affrontare non pochi problemi per gestire l’accaduto e da quel momento sono state messe in pratica leggi sempre più rigide e punizioni per coloro che si dedicano allo studio dei viaggi nel tempo”.
Anche l’utilizzo del limitato numero di GiraTempo a disposizione del Ministero è soggetto a centinaia di leggi. Sebbene non sia potenzialmente così pericoloso come saltare indietro di cinque secoli, il rivivere una singola ora può comunque avere conseguenze drammatiche e il Ministero della Magia richiede le più severe garanzie quando permette l’uso di questi rari e potenti oggetti. Potrebbe stupire molti membri della comunità dei maghi sapere che le GiraTempo sono generalmente utilizzate solo per risolvere i più banali problemi di “gestione del tempo” e mai per scopi più grandi e importanti, poiché come ha dichiarato Saul Croaker “Così come la mente umana non riesce a comprendere il tempo, non può nemmeno capire il danno che potrebbe derivare dall’alterazione delle sue leggi”.
L’intero stock di GiraTempo di proprietà del Ministero rimase distrutto durante una battaglia che ebbe luogo nel Dipartimento dei Misteri circa tre anni dopo che venne dato a Hermione Granger il permesso di usarne una a Hogwarts.


Torna in cima

Pensieri di J.K. Rowling link


« Ho trattato forse un po’ troppo alla leggera l’argomento del viaggio nel tempo in “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban”. Anche se non me ne pento (“Harry Potter e il prigioniero di Azkaban” è uno dei miei libri preferiti della serie), mi ha causato un gran numero di problemi dal momento che, dopotutto, se i maghi potevano tornare indietro e risolvere i problemi, come avrei fatto ad andare avanti con la trama?
Con mia grande soddisfazione ho risolto il problema in più passaggi. Per prima cosa, ho fatto in modo che Silente e Hermione sottolineassero quanto può essere pericoloso essere visti nel passato, così da ricordare al lettore che viaggiando nel tempo non solo si trovano le soluzioni ma si rischiano conseguenze impreviste e pericolose. Poi ho fatto in modo che Hermione restituisse l’unica GiraTempo che sia mai entrata a Hogwarts. Per finire, ho distrutto tutte le altre GiraTempo rimaste durante la battaglia nel Dipartimento dei Misteri, allontanando la possibilità di rivivere, in futuro, anche solo brevi periodi.
Questo non è che un esempio di come, quando si scrivono romanzi fantasy, bisogna stare attenti a ciò che si inventa. Per ogni vantaggio, c’è sempre un lato negativo. »





Giratempo è presente 4 volte nelle nostre citazioni dai Libri di Harry Potter.
Leggile Ora

1 immagini nella Galleria Fotografica di HarryWeb.net raffigurano Giratempo
Guardale Ora

Cronologia


1994 (9 Giugno)
Harry scopre che Sirius non è malvagio e che Crosta è in realtà Peter Minus.
Minus riesce a scappare e anche Sirius è costretto ad andarsene perché non può più dimostrare la sua innocenza e scappa insieme a Fierobecco grazie all´aiuto della Giratempo di Hermione





Info
Stai guardando TID 4350
(EID 40 - REV 3 By Percy_Smith)
August 23, 2017

R0 R1 R2 R3

17836 visualizzazioni

Modifica