Goldstein, Queenie

    Pagina Catalogata come Personaggi dei libri - Adulti

Tabella Riassuntiva
Biografia
Caratteristiche
Relazioni
Curiosità
Etimologia del nome

Queenie Goldstein è stata una strega mezzosangue americana, famosa per le sue capacità come Legilimens e per essere stata la sorella minore di Porpentina Goldstein (chiamata Tina) e cognata di Newt Scamander.

Queenie Goldstein Harry Potter - PotterPedia.it



Personaggio
Nome Queenie Goldstein
Nome= Queenie Goldstein
Data Nascita negli Stati Uniti tra il 1902 ad il 1909
Fratelli/Sorelle Tina Goldstein
Sposato con -
Figli -
Scuola - Casata Ilvermorny - Magicospino
Presente nei libri -



Torna in cima





Biografia link


Queenie nacque negli Stati Uniti tra il 1902 ad il 1909 dopo la famosa sorella maggiore Tina Goldstein. Le sorelle persero presto i genitori morti dopo aver contratto il vaiolo del drago) e ciò le rese molto unite con l’avanzare degli anni potendo contare solo l’una sull’altra. L’intenso legame tra le due permase anche quando divennero adulte.

Durante la sua gioventù, Queenie frequentò la scuola di Magia e Stregoneria di Ilvermorny, dove fu smistata nella casa dei Magicospino.
Terminati gli studi, dopo svariati anni in cui non si conosce cosa fece la strega, ottenne un banale lavoro come segretaria dell’Ufficio Regolazione Bacchette presso il Magico Congresso degli Stati Uniti d'America, conosciuto da streghe e maghi americani con l’abbreviazione di MACUSA, mentre la sorella Tina lavorava come Auror nel dipartimento Forze dell'Ordine Magiche.

La sorella però venne degradata di ruolo e trasferita nello stesso ufficio di Queenie quando adoperò la magia dinanzi a Mary Lou Barebone, leader della Società dei Secondi Salemiani, un gruppo estremista che voleva dimostrare la presenza dei maghi nella città di New York per poi scacciarli via. Queenie ritenne ingiusta la decisione, sostenendo che la sorella fosse una risorsa sprecata in quell’ufficio dove lei stessa trascorreva la maggior parte del tempo a preparare caffè.

Queenie e la sorella ebbero un ruolo molto importante nelle vicende che coinvolsero Newt Scamander ed il No-Mag (il termine americano con cui ci si riferiva ai babbani) Jacob Kowalski, del 1926 in merito alla questione dell’Oscuro Mago Grinderwald.
In quell’anno, difatti, la strega conobbe per la prima volta quello che sarebbe divenuto il cognato ed il primo No-Mag con la quale riuscì ad avere una conversazione decente (a causa della legge Rappaport restrittiva sui rapporti della comunità magica con quella babbana) seppur leggendo costantemente il pensiero grazie alla Legimanzia. Lei e la sorella rimasero molto turbate quando, la stessa sera, non trovarono più i due all’interno del loro appartamento in 679 West 24th Street e soprattutto la strega rimase sconvolta quando scoprì, il giorno dopo, che Tina e Newt erano stati arrestati dal MACUSA che li credevano gli artefici indiretti della morte del senatore Henry Shaw Jr, mentre Jacob sarebbe dovuto essere obliviato così da non ricordare più nulla di quella vicenda.
Con grande prontezza di spirito Queenie, mentre stava andando a cercare Tina, vide Jacob essere scortato da Sam, un Obliviatore, offrendosi inizialmente di svolgere il suo lavoro sul No-Mag perché qualcuno reclamava la sua attenzione, ma il mago comprese il bluff grazie al fatto che la strega non faceva parte del suo dipartimento.

Queenie ricorse allora al ricatto, minacciando di dire alla moglie del mago della sua relazione amorosa con una collega, riuscendo ad ottenere la custodia di Jacob mentre Sam se ne andò. I due riuscirono a entrare nell'ufficio dell’Auror Percival Graves (che in realtà era il temibile Gellert Grindelwald) e recuperarono la valigia di Newt oltre alle due bacchette precedentemente sequestrate.
Quando finalmente raggiunsero Newt e Tina, Queenie ordinò a tutti e tre di entrare nella valigia del magizoologo in quanto era l'unica a non essere ricercata dal MACUSA e quindi riuscì a farli clandestinamente uscire dirigendosi a casa, con la scusa che stava poco bene. Quando il suo supervisore Abernathy le chiese a cosa servisse la valigia, lei rispose che erano "cose da signora" e lui non la interrogò oltre.

Dopo essersi riorganizzati ed ideato un piano riuscirono a catturare gli ultimi animali fuggiti, il Demiguise e l'Occamy, e li riportano nella valigia, dopo essere fuggiti dall’agguato teso loro dal goblin Gnarlack, gangster americano che gli fornì informazioni in merito alla localizzazione delle creature magiche scomparse.

Queenie Goldstein Harry Potter - PotterPedia.it


In un momento di quiete Queenie notò la fotografia di Leta Lestrange nella valigetta del magizoologo ed, adoperando i suoi poteri di Legilimens scoprì la storia che legava i due ai tempi in cui Newt frequentava Hogwarts.

Quando l'Obscurus venne liberato sulla città di New York, Newt affidò la valigia a Tina chiedendole di sorvegliarne lo straordinario contenuto, ma la strega, preoccupata per la sicurezza di Newt, la consegnò frettolosamente alla sorella mettendosi all’inseguimento del magizoologo. Incapace di lasciare andare sua sorella, Queenie stava per ripetere il medisimo schema, ma fu fermata da Jacob, ormai innamorato della strega che, sebbene resistente alle sue suppliche, lesse la sua mente, e comprese cosa avesse passato durante la guerra e si misero assieme alla ricerca di Tina e Newt.

Alla fine Queenie e Jacob li trovarono dopo l'apparente morte di Credence e l'arresto dell’Auror Graves, che venne smascherato da Newt come l’Oscuro mago europeo Gellert Grindelwald grazie all’incantesimo Rivelatore. Queenie si fece largo tra la folla per abbracciare sua sorella, sollevata nel vederla sana e salva per poi assistere anche lei alla liberazione del Tuono Alato Frank, creatura magica che era stata la versa ragione del viaggio del magizoologo negli USA, per permetteva di diffusione del veleno del Velenottero, che provocava amnesia.
La creatura generava un temporale che cancellava i ricordi di tutti i No-Mag che avevano assistito agli avvenimenti di quei giorni, mentre i funzionari del MACUSA ripararono tutti i danni subiti dalla città.

Il lieto fine fu di breve durata, quando Queenie si rese conto che avrebbe dovuto dire addio al No-Mag Jacob che doveva essere obliviato come il resto dei cittadini che non facevano parte della comunità magica americana. Nonostante la resistenza di Jacob nel lasciare andare la strega, Queenie lo baciò dolcemente prima che l’uomo si lasciasse bagnare dalla pioggia del Tuono Alato.

Pochi mesi dopo, Jacob riuscì ad aprire la panetteria di successo che aveva sempre sognato, con pasticcini che assomigliavano ad alcune delle creature magiche che aveva scoperto grazie a Newt ed alle sorelle Goldstein. Un giorno, Queenie entrò nel negozio con il suo solito abito rosa, e i ricordi di Jacob si riaccesero mentre toccava il lato del collo dove un Murtlap lo aveva morso.

Queenie Goldstein Harry Potter - PotterPedia.it


Intorno al settembre 1927, Queenie viaggiò con Jacob verso Londra per visitare Newt e annunciargli il suo fidanzamento con il No-mag. L'ex Tassorosso notando qualcosa di strano nell'amico capì che la donna lo teneva sotto incantesimo per costringerlo a sposarla.
Dopo una breve discussione tra lei e Jacob, Queenie scompare per riapparire a Parigi e andare alla ricerca di sua sorella Tina, in missione per il MACUSA.
L'amore di Queenie per Jacob era talmente forte che la portò ad unirsi agli accoliti di Gellert Grindelwald, dal momento in cui il mago oscuro era riuscito a persuaderla raccontandole che, aiutandolo nella sua impresa, lei sarebbe riuscita a sposare chiunque desiderasse senza l'impedimento di nessuno.


Torna in cima

Caratteristiche link



Queenie era uno spirito libero e con buon cuore. Considerata anche molto coraggiosa, a causa della sua bellezza, è stata descritta da altri come una "bomba".
La caratteristica più importante di Queenie erano le sue abilissime capaciti nell’arte della Legilimanzia che la rendeva molto empatica verso gli altri in quanto riusciva a guardare facilmente ed in profondità nella mente di qualcuno se lo volesse davvero. Non aveva bisogno di adoperare la bacchetta magica ne formule non verbali per scrutare nelle persone ma non riuscì a identificare che il mago oscuro Gellert Grindelwald aveva assunto i panni di Percival Graves, forse a causa di uno scudo imposto dal mago.


Torna in cima

Relazioni link



Stringe una forte amicizia con Newt Scamander che diventa sua parente sposando la sorella Tina Goldestein alla quale è molto legata.
Sembra ricambiare i sentimenti del No-Mag Jacob Kowalski.


Torna in cima

Curiosità link



Si presume che le Goldstein siano di origine ebraica.
Queenie era un ottima cuoca, capace di preparare un pasto completo per quattro persone senza pronunciare una singola parola.
Nell’appartamento che condivideva con la sorella custodiva ancora il Manuale di Incantesimi di Chadwick Boot, i setti libri di testo adoperati nella scuola di magia e stregoneria di Ilvermorny.


Torna in cima

Etimologia del nome link



Queenie è un nomignolo affettuoso derivato dal termine regina, che si pensa derivi dalla parola inglese "cwen". Goldstein, invece, è un cognome dall’unione della parola ebraica ashkenazita, che significa "oro" e quella tedesca Stein che viene tradotto in "pietra".








Ultimi Articoli Correlati

Queenie Goldstein vs Grindelwald? 2017-12-15 16:13:30
Info
Stai guardando TID 5699
(EID 114 - REV 3 By Charlotte_Mills)
November 23, 2018

R0 R1 R2 R3

2146 visualizzazioni

Modifica