I limiti della Magia

(anche The Limits of Magic by Caius Marcius)
    Pagina Catalogata come Supposizioni, teorie, approfondimenti


"Non esiste incantesimo che possa ridestare i morti" (HP CF 36) - Albus Silente


Tutti noi sappiamo cosa è capace di fare la magia nella saga di J.K.Rowling. Mi piacerebbe guardare alcune delle cose che la magia è apparantemente incapace di fare nell'universo della Rowling (diversamente dagli incantesimi che i maghi non fanno, come le Maledizioni Senza Perdono, per motivi legali o norme sociali).


1. La magia può prevenire morte, ma non può riesumare il morto. I maghi sono capaci di allungare il normale umano corso della vita; l'Elisir della Vita, un sottoprodotto della Pietra Filosofale, può fare il suo bevitore "immortale". Comunque, l'Elisir è molto raro e difficile per ottenere; i suoi unici utenti noti, Nicolas e Perenelle Flamel, hanno misurato il loro corso della vita "solamente" in termini di secoli, non in millenni; e quando la Pietra Filosofale fu distrutta, i Flamel si arresero alla loro mortalità (HP PF 17).

2. Come sappiamo dalle nostre frequenti visite all'infermeria di Madama Chips, la magia può curare una grande varietà di indisposizioni e danni in una maniera ben oltre la nostra tecnologia medica. Forse il suo intervento più eclatante è stato quello di poter rigenerare le ossa del braccio di Harry dopo che Allock lo fece disattentamente svanire (HP CS 10). Ma la medicina magica può intervenire fino a certi limiti.
Il caso dell'occhio di Moody è forse l'esempio migliore: egli è stato sfregiato irrimediabilmente da molte battaglie con i Mangiamorte e ha perso (i dettagli sono frutratamente resi vaghi) una gamba, un occhio e una parte del suo naso. Per molte ragioni, le sue offese non potevano essere guarite. Questo poteva essere anche in progetto nei Mangiamorte, che era loro intenzione che le offese fossero irreversibili. Per essere precisi, questo potrebbe anche essere una scelta: Moody gode nella paura che il suo aspetto trasmette in chi lo guarda. Ma i genitori di Neville Paciock, che sono stati Auror come Moody, sono malati incurabili dopo essere stati torturati dai Mangiamorte mentre cercavano dove Voldemort fosse; ora loro sono ricoverati all'Ospedale San Mungo per Malattie e Ferite Magiche e non riconoscono Neville quando va a trovarli (HP CF30, HP OF23). E certamente, Harry stesso indossa degli occhiali da vista e nessuno si è offerto di curare la sua miopia, o l'avrebbe potuto fare lui stesso. E' chiaro che ci sono dei limiti nella medicina magica.


3. Abilità e conoscenza non possono essere ottenuti con metodi magici. Non c'è incantesimo che i professori possano compiere sui loro studenti per riempire i loro cervelli con la conoscenza magica richiesta: ancora meno gli studenti possono compiere tali incantesimi su loro quando la fine dell'anno si sta avvicinando (o George e Fred avrebbero certamente già fatto così). Abbiamo poche notizie su imbrogli che si svolgono durante gli esami di Hogwarts, salvo gli Incantesimi non verbali che i professori usano (HP PF16), ma supporrei che vorrebbero imbrogliare per ottenere comunque risultati decenti così come farebbero i babbani. Comunque lo studente onesto di Hogwarts molto laborioso assimila conoscenza nella stessa maniera di un babbano: attraverso intenso studio, memorizzazione e pratica, pratica, pratica. Hermione, l'esempio di una studente modello per eccellenza, studia nella stessa maniera come si farebbe nel mondo babbano - attraverso la sua diligenza e studio costante o come disse uno studente di legge, la cronica e abituale usanza di legarsi alla sedia.

4. Ma più importante di tutto, è che i beni materiali posseduti non possono essere acquisiti magicamente e lo stemma di povertà non può essere coperto attraverso degli incantesimi. Harry dovrebbe richiamare la sua Firebolt quando sconfisse l'Ungaro Spinato, ma non può trasfigurare una roccia in una scopa volante (come Cedric trasfigurò una roccia in un cane) (HP CF20). E questo non è dovuto alla sua giovanezza e l'inesperienza: Sirius Black, un abile ed esperto mago, ha dovuto comprare la Firebolt per Harry (HP PA22) come compriamo i nostri regali in un negozio di giocattoli.

Similmente, Remus Lupin conosce come sconfiggere Mollicci e Avvincini ma non può cambiare gli abiti trasandati che ha (HP PA5).
Arthur Weasley può cancellare la memoria dei babbani, può incantare una macchina per permettergli di volare ma non può far assumere alla Tana un aspetto migliore o provvedere ad un nuovo guardaroba per i suoi bambini. Ron deve indossare infatti un maglione o con le maniche troppo lunghe o troppo corte e si lamenta spesso della sua povertà. Le famiglie benestanti, come i Malfoy, hanno acquisito il titolo così come le famiglie babbane.

Le restrizioni economiche possono riflettere il fatto che la società magica è una società capitalistica. Una grande porzione del popolo magico vive attraverso il commercio e potrebbe essere distruttivo se ogni mago potrebbe creare magicamente ogni bene che gli serve senza doverlo comprare. Perché andare a Diagon Alley se si può magicamente creare vestiti, libri e gelatine tuttigusti+1?
Le leggi forse dovrebbero essere alterate, così che ogni mago potrebbe creare magicamente ciò del quale loro hanno bisogno? Ma una società dove è totalmente autosufficiente ogni persona sarebbe ingovernabile, nel momento in cui una persona che potrebbe soddisfare ogni suo desiderio sarebbe rapidamente saziato ed annoiato.

Come Silente una volta disse ad Harry: "Sì, certo: tutti i soldi e tutta la vita che uno può volere... Sono le due cose che la maggior parte degli esseri umani desidera più di ogni altra... Ma il guaio è che gli uomini hanno una particolare abilità nello scegliere proprio le cose peggiori per loro" (HP PF17).




I limiti della Magia è presente 1 volte nelle nostre citazioni dai Libri di Harry Potter.
Leggile Ora





Info
Stai guardando TID 4810
(EID 46 - REV 1 By Steve_Stifler)
September 22, 2010

R0 R1

24633 visualizzazioni

Modifica