Molliccio

    Pagina Catalogata come Creature Magiche - Creature Non Classificate

Tabella Riassuntiva
Nota
Personaggi e il loro Molliccio
Curiosità

Creature Magiche
Denominazione Molliccio
Catalogazione Ministeriale Creatura Amortale
Classificazione Ministeriale XXX


Un Molliccio è una creatura Mutaforma che assume l'aspetto di ciò che ritiene possa più spaventare chi lo guarda. Nessuno sa che aspetto abbia un Molliccio quando è solo, nonostante continui a esistere e manifesti la propria presenza facendo sbattere, dondolare o graffiando l'oggetto in cui si nasconde. I Mollicci amano in particolare i luoghi chiusi, ma si possono trovare anche nascosti nei boschi e dietro gli angoli in ombra.
In generale, più una persona è paurosa più è sensibile ai Mollicci. Anche i Babbani ne avvertono la presenza e talvolta riescono a intravederli, ma sembrano meno capaci di distinguerli chiaramente e di solito finiscono con il convincersi che il Molliccio sia frutto della loro immaginazione.
Come un Poltergeist, un Molliccio non è, e non è mai stato, vivo. È uno di quegli strani non-esseri che popolano il mondo magico e che non hanno un equivalente nel regno dei Babbani. È possibile far scomparire i Mollicci, ma inevitabilmente nuovi Mollicci si presenteranno per prendere il loro posto. Come i Poltergeist e gli ancora più sinistri Dissennatori, sembrano avere origine ed essere mantenuti in vita dalle emozioni umane.
L'incantesimo che annienta un Molliccio può essere difficile da eseguire, poiché consiste nel far assumere sembianze comiche alla creatura, in modo che la paura venga dissipata dal divertimento. Se chi fa l'incantesimo riesce a scoppiare a ridere sonoramente di fronte al Molliccio, quest'ultimo scompare immediatamente. L'incantesimo da pronunciare è Riddikulus e lo scopo è quello di far assumere al Molliccio una forma poco minacciosa e possibilmente comica.
Tra i Mollicci più famosi si ricordano il Vecchio Molliccio di Canterbury (i Babbani del luogo credevano fosse un eremita pazzo e cannibale che viveva in una grotta, mentre in realtà si trattava di un Molliccio particolarmente piccolo che aveva imparato a sfruttare al massimo l'eco), il Minaccioso Molliccio della Vecchia Londra (un Molliccio che aveva assunto la forma di un criminale omicida e che si aggirava furtivamente per le strade secondarie della Londra del diciannovesimo secolo, ma che poteva essere trasformato in un criceto con un semplice incantesimo) e l'Urlante Uomo Nero di Strathtully (un Molliccio scozzese che si è nutrito delle paure dei Babbani del luogo al punto da trasformarsi in un'elefantesca ombra nera con fiammeggianti occhi bianchi, ma che alla fine viene intrappolato in una scatoletta di fiammiferi da Lyall Lupin, membro del Ministero della Magia).

Torna in cima





Nota link


I Mollicci sono citati in diverse occasioni: una di queste creature è usata durante una lezione di Remus Lupin, insegnante di Difesa contro le Arti Oscure (PdA), successivamente un Molliccio viene inserito nella terza prova del torneo Tremaghi (CdF), infine, il gruppo di pulizia di Grimmauld Place numero 12 ne trova uno nello scrittoio (OdF).

Torna in cima

Personaggi e il loro Molliccio link


Harry Potter — Un Dissennatore, il che sta a significare che la maggior paura del giovane mago è la paura stessa
Ron Weasley — Un'Acromantula, come lui stesso ammette, i ragni sono gli animali che più lo spaventano (CdS)
Hermione Granger — La professoressa Minerva McGranitt che le dice "Hai sbagliato tutto!", quindi la sua maggior paura è di fallire un esame
Neville Paciock — Il professor Severus Piton che tanto lo terrorizza
Calì Patil — Una mummia in disfacimento e con le bende parzialmente srotolate
Seamus Finnigan — Una Banshee
Dean Thomas — Una mano tagliata che cammina da sola
Remus Lupin — La luna piena perché, essendo un Licantropo, la sua peggior paura è di vedere l'astro argenteo che causa la trasformazione
Molly Weasley — La morte di uno dei suoi cari, ossia del marito o di uno dei suoi sette figli oppure di Harry
Albus Silente — il cadavere di sua sorella Ariana Silente della cui morte si sente responsabile
Lord Voldemort — Il suo stesso cadavere: infatti, ciò che più spaventa il Signore Oscuro è la morte come dimostra la creazione degli Horcrux

Torna in cima

Curiosità link


Intervistata su questo argomento l'autrice, J. K. Rowling, ha affermato che il suo Molliccio sarebbe molto simile a quello della Signora Weasley oppure, in alternativa, raffigurerebbe l'immagine di se stessa arsa viva.





Molliccio è presente 41 volte nelle nostre citazioni dai Libri di Harry Potter.
Leggile Ora

1 immagini nella Galleria Fotografica di HarryWeb.net raffigurano Molliccio
Guardale Ora

Cronologia


1993 (9 Settembre)
Lezione di Pozioni per Grifondoro e Serpeverde. Draco ritorna in classe
Lezione di Difesa contro le Arti Oscure: il Molliccio





Ultimi Articoli Correlati

Capitoli del “prigioniero di Azkaban”- ma cosa ci sarà dopo il molliccio? 2013-02-15 15:08:44
Info
Stai guardando TID 58
(EID 124 - REV 5 By Charlotte_Mills)
October 2, 2017

R0 R1 R2 R3 R4 R5

22753 visualizzazioni

Modifica