Pozioni

    Pagina Catalogata come Mondo Magico - Definizioni

Fra canone e intuito
I ferri del mestiere o kit del Pozionista
Classificazione delle Pozioni
L'influenza della Luna
Curiosità
I pensieri di J.K.Rowling

Pozioni dal latino ''POTIONEM'' (da POT-US participio passato di POTARE=bere), da cui anche il francese POISON veleno, sono preparate in un calderone con ingredienti magici o comuni miscelati secondo un procedimento prestabilito. Il risultato è un liquido che, secondo la miscela, può avere ogni tipo di effetto su chi la beve, dall'aumentare la forza a cambiare di aspetto a renderlo immune dalle fiamme.
L'abilità del Pozionista non dipende strettamente dalle sue capacità magiche, poiché l’efficacia di una pozione dipende dalla complessa alchimia che si crea fra i diversi ingredienti e dalla perizia manuale impiegata nelle diverse fasi della preparazione.

Poiché qui non si agita insulsamente la bacchetta, molti di voi stenteranno a credere che si tratti di magia. - HP PF8


Come spiega Severus Piton, nel 1991 agli studenti del primo anno: infatti, per comporre Pozioni non serve la bacchetta perché in catalizzatore di energia che crea la magia ma gli ingredienti usati che, dosati con precisione e sublimanti nel calderone, creano il complessissimo equilibrio che permette al preparato di diventare qualcosa di diverso dalla somma delle sue parti, qualcosa di nuovo e assolutamente magico.
Grazie alle Pozioni, come afferma l'illustre pozionista, è possibile ottenere risultati assolutamente straordinario che nessun incantesimo può eguagliare… purché si sia in grado di comprendere e amare questa sottile arte, che ha regole ben precise e si serve di strumenti peculiari e che, purtroppo o per fortuna, non è alla portata di tutti.

Io posso insegnarvi a imbottigliare la fama, la gloria, addirittura la morte... sempre che non siate una manica di teste di legno. - HP PF8


Torna in cima





Fra canone e intuito link


Come in ogni arte, è importante un pizzico di predisposizione, un particolare talento,una specie di sesto senso.
Ne è una dimostrazione il fatto che, grazie al libro del Principe Mezzosangue, al sesto anno Harry Potter diventa il primo del corso di Pozioni, quando in precedenza i suoi risultati era meno che mediocri. Ciò dipende dalle intuizioni geniali dell’autore delle chiose che, apportando piccole ma essenziali migliorie al procedimento alchemico, ottiene pozioni più efficaci, con un minor dispendio di tempo ed energie. Così al furbo Grifondoro basta mettere in pratica i suggerimenti del più talentuoso predecessore per ottenere gli stessi risultati eccelsi.

Torna in cima

I ferri del mestiere o kit del Pozionista link


1 calderone a scelta fra:
• Rame, per prestazioni base misura media*
• Bronzo, per prestazioni discrete misura media*
• Peltro, per prestazioni ottimali misura media* (opzione consigliata)
• Argento, per prestazioni eccezionali misura standard
1 cucchiaio lungo dello stesso materiale del calderone
1 set completo di provette di vetro o cristallo
1 set 5 misurini dosatori di peltro o argento
1 spatola in rame
1 coltello d’argento
1 bilancia di ottone
1 paio di occhiali protettivi
2 paia di guanti protettivi di pelle di Drago

Pozioni Harry Potter - PotterPedia.it

Torna in cima

Classificazione delle Pozioni link


Ancora oggi si utilizza la catalogazione ideata da Hector Stuff, ma le pozioni non sono sempre state catalogate in questa maniera. Il primo ad inventare una catalogazione fu il Mago Baruffio che suddivise le pozioni in semplici e difficili. Successivamente Wilem McNamara introdusse la distinzione tra pozioni buone e cattive.
Queste differenziazioni erano alquanto rudimentali e non potevano cogliere le molteplici sfumature esistenti in questa branca della magia. Fu solo con la costituzione della Strastraordinaria Società dei Pozionanti che si iniziò a discutere sul trovare una catalogazione ufficiale e completa.
Fu solo con la Riforma che Hector Stuff riuscì a convincere tutti con la sua proposta di suddividere la classificazione in cinque categorie.

Basandosi sulla catalogazione progettata da Hector Stuff in seguito alla Riforma della Strastraordinaria Società dei Pozionanti le Pozioni vengono classificate secondo gli ambiti in cui esse vengono utilizzate: Veleni, Antidoti, Pozioni Guaritrici o Curative, Pozioni per l’Aspetto e Pozioni per Modificare uno Stato.

*I 'Veleni sono interdetti dalla comunità magica perché causano la morte di una persona o nel migliore dei casi il coma, ma alcuni veleni minori sono usati per uccidere gli insetti che infestano le case, ne è un esempio il Doxicida usato contro i Doxi.
*Gli ''Antidoti' rappresentano quelle Pozioni usate per neutralizzare gli effetti di un Veleno, ma solo un esperto può prepararne perché è sufficiente un minimo errore per ottenere l’effetto contrario a quello desiderato, mettendo così ulteriormente in pericolo il soggetto avvelenato.
*Le 'Pozioni Guaritrici' si distinguono dagli Antidoti perché hanno la funzione di guarire le malattie, e non possono essere utilizzate per combattere il diffondersi di un Veleno nell’organismo. Un esempio di Pozione Guaritrice è la Potus Purgas, il cui utilizzo ufficiale è quello di guarire la febbre e il raffreddore.
*Le ''Pozioni per l’Aspetto' sono utilizzate per modificare l’ immagine di una persona, ed esse comprendono le Pozioni per i capelli, per i brufoli, per la pelle e così via. La Pozione Polisucco, che richiede una complicata preparazione ed ingredienti piuttosto rari, ne è l’estremo esempio di riferimento.
*Le ''Pozioni per Modificare uno Stato' possono comprendere tutte le categorie spiegate fin’ora, ma allo stesso tempo includono le Pozioni utili ad altri scopi che non siano già stati menzionati.

Torna in cima

L'influenza della Luna link


Durante la Fase di '''Luna Nuova''' e '''Luna Piena''' non è consigliato iniziare una Pozione Guaritrice. Nella storia si racconta che l'influenza lunare in questo periodo è la più catastrofica per quanto riguarda la salute dell'uomo e di conseguenza di tutti quei rimedi che la alimentano. Al contrario, il periodo più propizio per preparare dei Veleni.

Nella Fase di '''Luna Crescente''' è molto buono invece iniziare qualsiasi tipo di Pozione poiché la Luna influisce positivamente su tutti gli ingredienti. In particolare aiuta nelle Pozioni che influiscono sulla mente dell'uomo o su tutte le Pozioni Guaritrici. Non è un caso che gli Erbologi e i Magibotamici, proprio in questo periodo, prediligono raccogliere i frutti del loro studio perchè la pianta, di solito, è più rigogliosa che mai.

Nella Fase di '''Lunca Calante''' è propizia la preparazione di Antidoti e di quelle Pozioni che necessitano di un riposo tra le varie fasi di preparazione come può essere la [[Pozione Polisucco]], che ha bisogno dell'Erba Fondente raccolta durante la luna piena e quindi la parte della preparazione, lo stufare delle Mosche Crisopa in poche parole, avviene proprio in questa fase.

Torna in cima

Curiosità link


Secondo una leggenda popolare, il lunedì, giorno collegato appunto alla luna, è il migliore per preparare qualsiasi Pozione che, se fatta o iniziata in questo giorno, non potrà non riuscire.

Torna in cima

I pensieri di J.K.Rowling link


« Chimica era la materia che mi piaceva di meno a scuola, e la abbandonai il prima possibile. Naturalmente, quando venne il momento di scegliere la materia insegnata dall'acerrimo nemico di Harry, Severus Piton, optai per la sua versione magica. Tutto questo rende ancora più strano il fatto che trovi l'introduzione di Piton alla materia piuttosto avvincente ("...posso insegnarvi a imbottigliare la fama, la gloria, addirittura la morte..."); è chiaro che parte di me trova l'argomento interessante tanto quanto Piton; in effetti, mi sono sempre divertita a creare le pozioni per i libri e a ricercare i vari ingredienti. Molti dei componenti dei vari distillati e filtri che Harry crea per Piton esistono davvero (o si credeva che esistessero) e hanno (o si credeva che avessero) le proprietà descritte nei libri. Il dittamo, per esempio, ha davvero proprietà curative (è un antinfiammatorio, anche se non consiglio di Spaccarsi per poterlo testare); il bezoar è invece un aggregamento che si forma nell'intestino di certi animali e un tempo si pensava che immergerlo in acqua trasformasse quest'ultima in un antidoto. »





Pozioni è presente 201 volte nelle nostre citazioni dai Libri di Harry Potter.
Leggile Ora

11 immagini nella Galleria Fotografica di HarryWeb.net raffigurano Pozioni
Guardale Ora

Cronologia


1981
Piton fa domanda per il posto di insegnante di Difesa Contro le Arti Oscure a Hogwarts; Silente l´assume come docente di Pozioni
Nell' ottobre del 1995, Piton disse a Umbridge che lui insegnava ad Hogwarts da 14 anni, ma non specificò il mese esatto. Se Piton stesse parlando precisamente, vorrebbe dire che lui fu assunto nel 1981 circa, ma prima della caduta di Voldemort nell´ultima notte di Ottobre. Se invece Piton stesse parlando scioltamente, sarebbe potuto essere stato assunto a Novembre o Dicembre.
1991 (6 Settembre)
Harry ha la sua prima lezione di Pozioni. Egli si guadagna subito l´inimicizia di Severus Piton e fa perdere cinque punti a Grifondoro
1992 (4 Novembre)
Lezione di Pozioni, Pranzo, Lezioni di Storia della Magia, dove si parla della Camera dei Segreti
In questo giorno c´è la prima visita al bagno di Mirtilla Malcontenta
1993 (24 Maggio)
Lezioni di Pozioni ed Erbologia
Harry e Ron seguoni i ragni e incontrano Aragog nella Foresta Proibita
1993 (9 Settembre)
Lezione di Pozioni per Grifondoro e Serpeverde. Draco ritorna in classe
Lezione di Difesa contro le Arti Oscure: il Molliccio
1994 (7 Giugno)
Di nuovo esami: mattina Cura delle Creature Magiche; pomeriggio Pozioni; a mezzanotte Astronomia
1994 (13 Novembre)
Lezione di Pozioni sugli Antidoti
1995 (5 Marzo)
Karkaroff irrompe durante la lezione di Pozioni, preoccupato del suo avambraccio
1995 (2 Settembre)
Lezione di Pozioni: Distillato della Pace
1995 (7 Ottobre)
Dolores Umbridge ispeziona le lezioni di Pozioni. La professoressa Cooman afferma che lei è in prova
1996 (7 Giugno)
Esami dei G.U.F.O. Pozioni, scritti la mattina, la pratica il pomeriggio
1996 (15 Luglio)
Silente prende Harry da Privet Drive e lo porta alla Tana.
Prima però fanno visita a Horace Lumacorno e lo convincono a insegnare pozioni il successivo anno ad Hogwarts. (PM3)
Questa data è approssimativa in quanto sappiamo solo che Harry dalla fine della scuola ha passato solo due settimane a casa degli zii.
1996 (2 Settembre)
Primo giorno di lezioni di Harry, che durante quella di pozioni trova il libro del principe mezzosangue. Eccelle particolarmente grazie a quello e riceve in regalo una bottiglia di Felix Felicis da Horace Lumacorno.
Piton comincia a insegnare DCAO
Il primo giorno delle lezioni non è mai citato nei libri di JKR, ma considerando dai precedenti libri che l’Hogwarts Express parte da Londra il primo settembre è probabile che il secondo giorno del mese comincino già le lezioni. (PM9)





Ultimi Articoli Correlati

Nuove pozioni disponibili su Pottermore 2015-03-26 17:05:06
Dettagli sulle scene in Diagon Alley, classe di Pozioni e Sectumsempra 2008-05-04 19:38:52
Info
Stai guardando TID 4722
(EID 128 - REV 2 By Charlotte_Mills)
August 22, 2017

R0 R1 R2

28687 visualizzazioni

Modifica