Statuto internazionale per la segretezza magica

(anche Statuto di Segretezza)
    Pagina Catalogata come Mondo Magico - Leggi Sulla Magia


Questo statuto, già formulato nel 1689, è stato approvato dalla Confederazione Internazionale dei Maghi nel 1692.

È un insieme di regole imposte ai maghi per evitare che i babbani vengano a conoscenza dell’esistenza della comunità magica.
La Sezione 13, per esempio, impone ai maghi il divieto ad usare la magia in presenza di babbani, a meno che tale incantesimo non serva a salvare la vita stessa del mago (HP OdF8).

Rende, inoltre, ogni Ministero della Magia direttamente responsabile degli sport magici (con annessi e connessi) giocati nei loro territori.

Inoltre, esso pone severe regole circa l’abbigliamento, al fine che i maghi non siano subito riconoscibili quando si aggirano fra i babbani, a tale riguardo, nello Statuto Internazionale di Segretezza si legge: «Quando si trovano con i Babbani, i Maghi e le Streghe dovranno adottare un abbigliamento completamente babbano, conforme il più possibile alla moda del tempo. Gli indumenti dovranno essere adatti al clima, alla regione geografica e all'occasione. Non è permesso indossare in presenza di Babbani vestiti a cui siano state apportate personali modifiche o ritocchi.»

Infine, nella Clausola 73, decreta che ciascun ente governativo magico sarà responsabile dell'occultamento, la cura e il controllo di tutti gli animali, gli esseri e gli spiriti magici viventi entro i confini del suo territorio. Se una di queste creature dovesse danneggiare la comunità babbana oppure attirarne l'attenzione, l'ente governativo della nazione in causa sarà sottoposto a misure disciplinari da parte della Confederazione Internazionali dei Maghi.




Statuto internazionale per la segretezza magica è presente 6 volte nelle nostre citazioni dai Libri di Harry Potter.
Leggile Ora





Info
Stai guardando TID 4706
(EID 127 - REV 2 By Maya_Mondlicht)
August 31, 2014

R0 R1 R2

15150 visualizzazioni

Modifica