Tempio Astrale

    Pagina Catalogata come Oggetti

Precisazioni

Un Tempio Astrale è un luogo che permette al mago di officiare i propri riti indipendentemente da dove si trovi: esso, infatti, non è un luogo fisico ma uno che lo stesso individuo immagina per sé.
In altri termini il Tempio Astrale è il frutto del passaggio tra il concepimento iniziale e l'immagine mentale del Tempio stesso. Si stabilisce un processo di mediazione tra questi due livelli in grado di attrarre le forze e le energie che operano ai livelli superiori. In sintesi, un Tempio Astrale è praticamente un piccolo mondo personale, realizzato secondo i desideri e gusti individuali, sicché tanto si è creativi e profondi, tanto più la creazione sarà complessa, dettagliata e vivida. Esistono Tempi Astrali molto lucidi, concreti, eclettici e tangibili nella loro esplicita manifestazione. Altri invece sono più evanescenti, scarni e minimali. Questi ultimi sono anche quelle destinate a spegnersi prima, mentre gli altri hanno un’intensità che le rende immortali.
Per crearlo dobbiamo basarci su tre regole fondamentali: Emozione, Visualizzazione e Realizzazione.
Queste tre cose non sono fasi, bensì tre elementi fondamentali collegati direttamente fra loro. La creazione, infatti, avviene attraverso la visualizzazione e l’emozione. Ciò che dobbiamo fare per "creare" è immaginare e plasmare. L’emozione invece, serve a dare prima di tutto l’ispirazione stessa che porterà poi alla creazione e in seguito, sarà il catalizzatore che renderà sempre più intensa e potente il nostro Tempio Astrale.
Le possibilità per creare tale realtà sono principalmente due. La prima è quella più complessa: creare un mondo basandosi solo sulla propria fantasia. Se ad esempio edificare un un certo Tempio, collocato in un determinato luogo e arredato in un certo modo, qualunque cosa, dovete basarvi solo sulla vostra immaginazione, visualizzando la forma di ogni cosa, il colore e i dettagli. Spesso, però, questi Templi sono più scarni ed evanescenti, poiché è difficile che chi li crea riesca a visualizzarle in ogni singolo dettaglio e soprattutto non è facile che riesca a nutrirli con la giusta dose di energia emozionale.
L’energia Emozionale è l’energia che proviene dalle emozioni e nel caso di una Tempio Astrale si parla di Amore, amore inteso come trasporto e legame che unisce il mago a qualcuno o qualcosa. Nel senso che più si ama un luogo, un oggetto o appunto un Tempio Astrale, più esso crescerà e diventerà reale, indipendente e "concreto".
Per la seconda tipologia di creazione, anziché basarsi sulla sola fantasia, ci si basa anche sui Ricordi. In poche parole si dove adattare il Tempio Astrale alla vita fisica. Se ad esempio si ama molto una casa, un edificio, parco, un bosco… un luogo in cui magari legato all'infanzia, è possibile trasportarlo nel proprio Tempio Astrale, o meglio, si può plasmare il Tempio su quell'immagine.
Ebbene, quando si sono identificati uno o più luoghi emozionali, è possibile trasferirli con la visualizzazione nel Tempio Astrale. A questo punto saranno creati dei cardini, dei pilastri che sorreggeranno il Tempio e si potranno anche creare cose nuove di fantasia, come gli arredi e tutto il resto. Si può usare solo la fantasia o semplicemente assemblare ogni caro ricordo al fine di costruire una nuova piccola dimensione fatta di intima essenza personale. Basandosi sui ricordi anziché sulla mera fantasia, si ottengono maggiori risultati, poiché è più facile visualizzare e amare qualcosa che abbiamo davvero visto e conosciuto, piuttosto che qualcosa che si è solo immaginato.
Il modo migliore di procedere è di creare il proprio Tempio Astrale basandosi su pochi luoghi amati, per esempio si può prima immaginare un parco in cui si giocava da bambini, che sarà "l'ambientazione" in cui si collocherà il tempio, poi visualizzare un edifico che ci ha molto colpiti, che sarà la forma esterna del nostro Tempio, infine, immaginare una stanza che ci suscita emozioni, quello sarà l'interno, una volta che si è dentro si possono aggiungere stati, quadri, tende, arredi, tutto ciò piace ed emoziona.
Non ci sono limiti alla creatività.
Tutte queste azioni possono sembrare infantili, ma giocare con il nostro Tempio ci permetterà di trasferirvi abbastanza energia per poterlo portare in vita.
Una volta creato il Tempio Astrale gli si dovrà dare un nome e sigillarlo. Per sigillarlo si intende creare un simbolo che lo rappresenti, racchiudere la sua essenza in un glifo, unico e irripetibile, che SOLO il creatore dovrebbe conoscere. Una volta fatto tutto si dovrà scrivere su un foglio vergine la descrizione del Tempio Astrale, essendo molto precisi e dettagliati, facendo come se si stesse descrivendo un paesaggio in un libro. Se per crearlo si sono usati dei ricordi reali, si può anche allegare delle magi-foto, dei disegni e tutto ciò che possa rendere più accurata e concreta la descrizione. Insomma, ci si deve divertire a raccontare a se stessi il proprio Tempio Astrale, aggiornando ogni volta che si apportano delle modifiche o si aggiungono dei dettagli.
Oltre a queste descrizioni che verranno conservate nella realtà fisica, è indispensabile che si faccia un sunto con nome, luoghi principali e soprattutto sigillo. Il tutto andrà scritto su un altro foglio in cui si chiederà a Satana stesso di approvare la richiesta di creazione. Satana, infatti, è il dio dell’Astrale, del Mondo Spirituale e pertanto per creare un Tempio nel suo "mondo" occorre chiedere una sorta di permesso.
Una volta creato sarà indispensabile entrare regolarmente nel Tempio Astrale, facendolo così diventare sempre più reale.
Edificare un Tempio Astrale non è una cosa semplice, non è certamente qualcosa che possono fare tutti, poiché ci vuole molta energia emozionale, molta creatività e molta determinazione e forza di volontà.
Fare uso regolare di un Tempio Astrale può incrementare l’efficacia della magia e ha molti altri usi. I principali sono: la Meditazione; la celebrazione di Rituali; la comunicazione telepatica con altri esseri viventi e gli incontri con i Demoni.


Torna in cima





Precisazioni link



Le nozioni in precedenza descritte non sono presenti nei vari volumi o fonti della saga di Harry Potter, di conseguenza vengono considerate argomenti non canonici









Info
Stai guardando TID 5596
(EID 40 - REV 1 By Charlotte_Mills)
August 4, 2017

R0 R1

899 visualizzazioni

Modifica