Valeriana

    Pagina Catalogata come Erbe e Piante

Aspetto
Etimologia
Usi fra i Maghi
Usi fra i Babbani
Curiosità

Pianta erbacea nota anche con il nome di Valeriana officinalis ed appartenente al genere delle Caprifoliaceae.

Torna in cima





Aspetto link


Presenta fusti robusti ed eretti, cavi, cilindrici, poco ramificati ma molto fogliosi.
Le radici sono costituite da un rizoma molto sviluppato ed emanano un odore non gradevole.
Le foglie sono composte da foglioline a forma di lancia.
I fiori, leggermente profumati, sono riuniti in densi corimbi (infiorescenza ombrelliforme o appiattita) divisi in 3 rami.
I frutti sono acheni (frutti secchi) ovali e striati, provvisti di setole piumose.

Torna in cima

Etimologia link


Il nome del genere (Valeriana) deriva dalle parole latine "stare bene". L'epiteto specifico fa riferimento all'uso officinale della pianta.

Torna in cima

Usi fra i Maghi link


Detiene proprietà rilassanti e soporifere. Le sue radici sono un ingrediente del Distillato della Morte Vivente e del Distillato Soporifero. I fiori vengono invece utilizzati nella Pozione Calmante.

Torna in cima

Usi fra i Babbani link


Gli estratti di valeriana possono essere utilizzati per aromatizzare gelati, prodotti da forno, bevande analcoliche, bibite birra e tabacco e sono particolarmente importanti nell'aroma di mela.

Torna in cima

Curiosità link


La valeriana viene anche chiamata "erba gatta" perché il suo profumo attira i gatti.




Valeriana è presente 1 volte nelle nostre citazioni dai Libri di Harry Potter.
Leggile Ora





Info
Stai guardando TID 855
(EID 8 - REV 1 By Shireen_Firewet)
October 6, 2014

R0 R1

6436 visualizzazioni

Modifica