Filtri, pozioni e incantesimi secondo la comunità babbana

    Pagina Catalogata come Supposizioni, teorie, approfondimenti

Proveniente da ricerca Stanza%Chiusa - Vedi alternative

Incantesimi e Pozioni d'amore
Pozioni Dissetanti e Umoreggianti

Torna in cima





Incantesimi e Pozioni d'amore link


Ventisette incantesimi o piccole pozioni che, secondo la comunità babbana, svelano grandi e piccoli segreti a proposito delle persone amate.



INCANTESIMO PER FAR INNAMORARE UNA PERSONA


Con una candela accesa, scrivere su un foglietto (che poi va piegato in due) il nome della persona amata e bruciarlo recitando le seguenti parole:

« Per le stelle che lassù brillano serene,
per tutte le passioni e le bellezze terrene,
vi chiamo per un mio desiderio da realizzare:
il suo amore e desiderio voglio conquistare,
del male mi ha procurato,
ma da me sarà perdonato
se di passione e follia impazzirà,
ogni volta che mi vedrà!" »




INCANTESIMO PER CATTURARE IL CUORE DELLA PERSONA AMATA


Acquistate un vaso di terracotta e riempitelo di terra. Piantateci un bulbo di giacinto pronunciando il nome dell'amato. Mettete la foto dell'amato nelle vicinanze della pianta e indirizzategli intensi pensieri d'amore. Tutte le mattine e tutte le sere innaffiate la pianta recitando questa frase:

« "La radice crescerà e il fiore si aprirà.
Venga a me il cuore dell'amato mio.
Voglio,comando e posso, così sia!" »


Mentre si esegue questa operazione, e anche nel resto del giorno, ci si deve concentrare più volte su chi si vuole attrarre e fermarsi il più possibile accanto al vaso. Quando spunteranno i primi fiori sarà possibile vedere il risultato dell'incantesimo.



INCANTESIMO PER DIMENTICARE L'AMATO/A


Occorrono un fantoccio, una candela e un pezzo di carta:
1) scrivere su un foglietto di carta il nome della persona che si vuole dimenticare e baciare il foglietto (che deve essere aperto); dopo averlo baciato, piegare il foglietto in quattro pezzi;
2) accendere la candela;
3) pronunciare le seguenti parole:

« "Io ti amavo, ma così più non sarà.
Va' via dal mio cuore e non portarmi dolore.
Con un bacio mio ultimo ti allontano da me, (NOME DELLA PERSONA DA DIMENTICARE)." »


4) baciare il fantoccio e bruciare il pezzettino di carta, pensando intensamente alla persona a cui si è fatto l'incantesimo;
5) spegnere la candela e pronunciare queste parole:

« "Con questo mio soffio la candela io spengo." »


6) prendere il fantoccio e soffiargli sopra, dopodiché pronunciare:

« "E con quest'altro l'amor mio per te." »




INCANTESIMO PER TRASFORMARE L'AMICIZIA IN AMORE


NOTA: L'incantesimo ha effetto solo se è destino che ci sia amore.
Occorrono un foglietto di carta e una candela:
1) scrivere sul foglietto la persona alla quale si fa l'incantesimo;
2) accendere la candela;
3) piegare il foglietto in due e pronunciare queste parole:

« "Questi versi ora spiriti ascoltate: dell'amicizia io son soddisfatto,
ma s'è destino che io e tu, (NOME DELLA PERSONA), saremo legati,
che s'affrettino i tempi di questo gran fatto, quindi l'amore nostro aiutino i fati." »


3) bruciare il foglietto e nel frattempo dire:

« "Come io adesso qui brucio il tuo nome,
che tu per me sia bruciato/a di passione:
se lo vogliono i fati, da loro saremo aiutati." »


4) spegnere la candela.



INCANTESIMO PER SAPERE SE UNA PERSONA VI AMA


Raccogliere un soffione e custodirlo senza che i suoi semi si disperdano... pensare con intensità all'amato e pronunciare:

« "Che questi semi mi indichino soltanto
se mi ama e quanto,
o che mi dicano chiaramente
se c'è un posto per me nel suo cuore e nella sua mente." »


Soffiare sul soffione e se tutti i semi volano la persona contraccambia il vostro amore, se quasi tutti cadono egli vi considera un amica/o e ci sono poche possibilità che sbocci l'amore, mentre se pochissimi cadono non ci sono che pochissime probabilità.



INCANTESIMO DEL VERO AMORE


Recitare ogni sera con la mente sgombra da ogni pensiero

« "Spirito dell'amore, fammi presto incontrare
l'uomo che nella vita io devo sposare,
dai miei pensieri fai scomparire
tutti quelli che mi hanno fatto soffrire." »




PER OTTENERE UN FASCINO MAGNETICO


Bisogna bruciare in un piccolo braciere: 100 g. di OLIBANO, 50 g. di LEGNO DI SANDALO, 40 g. di MIRRA, 50 g. di CINNAMOMO, 40 g. di radice di IRIS, 30 g. di SALNITRO.
Il fumo ottenuto dalle braci si spanderà nella camera, dove si deve soggiornare sino al completo esaurirsi del fuoco per ottenere l'effetto desiderato.



FILTRO D'AMORE DEL VISCHIO


(antichissimo; preparato dai Druidi; usato nel medioevo da dame e principesse)
Pestare, in numero dispari da 5 a 7, fino a ridurli in polvere: semi e fiori secchi di ENULA, foglie secche di VERBENA, bacche di VISCHIO; mescolare a cibi, bevande, tabacco da pipa o da sigarette.



PER CONSOLIDARE UN LEGAME D'AMORE E RENDERLO PIU' PROFONDO


Bruciare in un piccolo braciere del ROSMARINO; alle sue fiamme si avvicineranno i due anelli di fidanzamento o di matrimonio, aggiungendo alla brace ottenuta qualche grano di INCENSO e di BENZOINO.



TALISMANO DI PROTEZIONE


Si confeziona per primo un sacchettino di cm. 3x6 del proprio colore zodiacale (ARIETE: Rosso; TORO: Verde scuro; GEMELLI: Marrone; CANCRO: Bianco; LEONE: Giallo-Oro; VERGINE: Grigio; BILANCIA: Verde chiaro; SCORPIONE: Viola; SAGITTARIO: Azzurro; CAPRICORNO: Nero; ACQUARIO: Blu; PESCI: Bianco). Nel terzo giorno dopo la luna piena si colgono un bulbo di GLADIOLO e tre bulbi di AGLIETTO SELVATICO che verranno messi nel sacchetto assieme a tre grani di sale e tre molliche di pane. Chiuso ermeticamente, il sacchetto andrà portato sempre in tasca o nella borsa; solo quando si sarà certi che la fattura od il malocchio si saranno esauriti, o saranno stati debellati, si dovrà bruciare il sacchetto con il suo contenuto su di un piccolo fuoco di rametti di GINESTRA ed un pizzico di polvere di INCENSO. Bruciarlo fino a che non sia completamente consumato e disperdere la cenere in un fiume.



PER FAVORIRE ALCUNE CORRENTI DI SIMPATIA NEI PROPRI CONFRONTI


Alcuni giorni prima della Luna piena si coglie una foglia di LINGUA DI CANE o GINOGLOSSA, un rametto di VERBENA, un fiore di NARCISO, ed una ROSA. Queste erbe e questi fiori non vegetano tutti nello stesso tempo, perciò andranno colte in momenti diversi, ma comunque sempre prima del plenilunio. Di volta in volta si pongano in un fazzoletto color rosa, verde chiaro o azzurro e si tengano in casa in un luogo asciutto. Quando le avrete raccolte tutte, si dovrà attendere il giorno dopo il primo plenilunio e, per tutta la durata della luna calante e fino al giorno precedente la luna nuova, si esegue la magnetizzazione che consiste nell'imporre le mani sulle erbe tutte le sere per tre minuti, proiettando pensieri d'amore e simpatia. Terminata la magnetizzazione si annoda minuziosamente il fazzoletto e lo si porta in tasca o nella borsa. Queste erbe funzionano come un talismano e, grazie alle loro emanazioni astrali, creano una corrente di simpatia e di fiducia da parte di tutta le persone con cui si entra in contatto.



INCANTESIMO D'AMORE DEL CORIANDOLO


Mettere in una coppa di cristallo un pò di acqua distillata, poi pestare finemente sette semi di CORIANDOLO; eseguendo queste operazioni è bene visualizzare la persona che l’incantesimo è destinato ad influenzare e chiamarlo per nome più volte e poi dire la seguente formula:

« "Caldo cuore e caldo seme
Fa che siano sempre insieme." »


Quando i semi sono polverizzati versarli nell’acqua distillata pensando fortemente all’oggetto del desiderio e mescolare il tutto con un cucchiaio di argento, poi dire:

« "Così sia." »


e tracciare sopra la coppa un triplice segno di croce. Lasciare il tutto a macerare per dodici ore, poi passarlo attraverso una sottile garza bianca e introdurlo di nascosto in qualunque cibo o bevanda della persona che si desidera influenzare. È consigliabile pensare sempre intensamente alla persona amata, la forza del pensiero e il filtro finiranno per agire positivamente.



INCANTESIMO D'AMORE DELLA PERVICA


Prendere foglie secche di PERVICA (pianta di Mercurio), di PINO MARINO, CINQUEFOGLIE, VERBENA, e PETALI DI ROSE. Le foglie devono essere tutte dispari , da 5 a 7 per qualità. Pestarle bene in modo da ridurle in polvere, nel mentre ripetere in continuazione la seguente formula:

« Con questo atto io ti attiro (NOME) in un vincolo di desiderio e di amore. »


Prendere poi due pizzichi della polvere ed impastarli con qualche goccia d’acqua, sempre distillata, fare un triplice segno di croce che serve come benedizione e buon augurio per la riuscita e finire con le parole:

« "Così sia." »


Dopo dodici ore filtrare e mescolare il filtro amoroso nel cibo o in qualche bevanda; nel fare ciò pensare intensamente alla DEA HABONDIA che presiede alle operazioni magiche amorose.



FILTRO D'AMORE DEL VISCHIO


(antichissimo; preparato dai Druidi; usato nel medioevo da dame e principesse)

Pestare, in numero dispari da 5 a 7, fino a ridurli in polvere: semi e fiori secchi di ENULA, foglie secche di VERBENA, bacche di VISCHIO; mescolare a cibi, bevande, tabacco da pipa o da sigarette



INCANTESIMO D'AMORE DELLA TORMENTILLA


(usato nel secolo scorso da donne quali: la Contessa di Castiglione, Costanza MontiPerticari, Cleo de Merode, Carolina Otero, Lola Montez; usato anche dalle gitane spagnole, in auge in Ungheria, Bulgaria e Romania)

Pestare fino a ridurre in polvere una radice di POTENTILLA TORMENTILLA ripetendo continuamente il nome della persona amata, quindi prendere un pizzico della polvere e metterlo in qualunque cibo pronunciando le seguenti parole magiche:

« "Tormentilla, Tormentilla Dammi in pugno
la mia bella Sia Schiava o libera per volontà mia
Voglio, comando e posso, così sia!" »


Le donne devono sostituire a “la mia bella” la formula “il mio amore" e sostituire ai femminili i maschili. Si può anche mescolare la polvere con acqua distillata e zucchero formando dei confetti da offrire all’oggetto del desiderio.



LIQUORE DI PROTEZIONE E DELLA FORZA PSICO-ORGANICA


Versare in un'arbarella a chiusura ermetica un litro di buona grappa di vinaccia di circa 45 gradi e tre quarti di litro di acqua distillata; tagliare a fettine due ARANCE ben mature e due LIMONI e deporli nell'arbarella che verrà chiusa ed esposta giorno e notte su un balcone o un davanzale che riceverà i raggi del sole e della luna. L'operazione deve iniziare il primo giorno di luna nuova. Dopo quattordici giorni, colare il macerato usando carta filtro, badando bene di spremere le fettine di arancia e di limone che saranno impregnate di liquore. A questo punto rimettere il liquido ottenuto nell'arbarella ben lavata ed asciutta ed aggiungere le seguenti erbe in ragione di trenta grammi per ognuna: ENULA, ISSOPO, SALVIA, ROSMARINO, MENTA ed ANGELICA. Richiudere e mettere nuovamente l'arbarella sul balcone per altri quattordici giorni; ritirarla il giorno prima della luna nuova successiva. Eseguire nello stesso giorno l'operazione di spremitura delle erbe e di filtrazione del liquido che andrà ripetuta tre volte: al termine aggiungere due cucchiai di miele di ACACIA. Da assumersi in un bicchierino da madera dopo i pasti.



POMATA AFRODISIACA


Per potenziare la propria potenza erotica un uomo potrà preparare una pomata con la quale frizionare l'organo maschile dieci minuti prima dell'incontro sessuale. Questo unguento stimolante deve essere usato con parsimonia e non utilizzato costantemente. A 100 g. di OLIO aggiungere 0,30 g. di essenza di CAJEPUT, 0,70 g. di essenza di MAGGIORANA, 30 G. di essenza di NAIAOULI, 10 g. di essenza di TREMENTINA, 10 gocce di tintura madre di VERBENA. Prima dell'uso immergere in una piccola porzione di unguento tre peli pubici e tre delle ascelle della donna con cui si farà l'amore. Attenzione: Se si dovesse cambiare partner non si dovrà più usare l'unguento precedente ma lo si rinnoverà



PER SAPERE SE IL PARTNER VI TRADISCE


Appoggiategli sulla fronte una foglia di MIRTILLO, mentre è profondamente addormentato. Se è infedele si sveglierà di soprassalto e chiederà cosa sta succedendo, se al contrario è fedele si desterà ma, rimanendo in una sorta di dormiveglia e semi-incoscienza, quasi tra la veglia e il sogno, tenterà di avvicinarsi a voi per abbracciarvi.



CONTRO IL TRADIMENTO


1) La persona è o non è convivente ed è d'accordo nell'accettare la protezione: Si confeziona una crocetta con due legnetti di SORBO, legandoli al centro con un nastrino di colore rosso; si prende poi un fusticino di PAGLIA e si annodano le estremità. Scrivete poi su un bigliettino la seguente frase:

« "Con questa croce io proibisco a tutte le persone ostili
di impossessarsi del corpo e della mente di (nome della persona da proteggere).
Con questo nodo io la lego a me finché ella/lui lo desideri." »


Piegate il foglietto in quattro, appoggiatelo sul tavolo e sovrapponetevi la croce di sorbo e la paglia annodata; dietro ponete una candela ed accendetela. Prima che la candela si sia consumata, riprendete il foglietto e bruciatelo sulla fiammella. Quando la candela si sarà spenta, offrirete la croce e la paglia al vostro partner che dovrà conservarli gelosamente e portarli con sé finché il pericolo non sia passato.

2) La persona non è convivente e non deve sapere nulla: IL rito è uguale a quello descritto al n° 1, ma la crocetta e la paglia vanno appoggiate sopra la fotografia della persona amata, il tutto in una scatoletta di cartone nero o almeno avvolta con carta nera; si utilizzano poi le candele a lunga durata poiché il rito deve avere una consecutività di una lunazione completa e non si deve permettere mai che un candela si spenga prima di aver acceso la successiva. Al termine, è evidente che non si deve far dono della croce di bosso e della paglia alla persona amata, ma li si potranno conservare nella scatoletta affinché continuino a trasmettere alla fotografia le loro favorevoli vibrazioni.

3) La persona è convivente e non deve sapere nulla. Si ripetono le operazioni descritte ai punti 1 e 2, badando di nascondere la scatoletta in un luogo sicuro ed inaccessibile. Prendete inoltre foglie di MIRTILLO, ACONITO ed alcuni petali di ROSA GIALLA; bruciatele, raccogliete le ceneri e spargetele sotto il letto della persona amata. Bruciate poi VERGA D'ORO e spargetene le ceneri sotto il vostro letto.



IL THE DI EROS


Per attirare l'amore, allontanare le vibrazioni di odio e di antipatia, le persone, che non hanno ancora trovato l'anima gemella e vogliono ottenere un relazione d'amore e di sentimento profondo, possono effettuare questo semplice rituale. Si deve iniziare il procedimento nel terzo giorno dopo la luna nuova e continuare per tutto il mese sino al terzo giorno prima del prossimo novilunio. Ogni sera dalle 21 alle 23 si accenderà una candela rossa o arancione o di color corallo. Ci si dovrà sedere in una comoda poltrona davanti alla candela che arde e sorseggiare lentamente una tazza di the aromatizzato con ROSMARINO, NOCE MOSCATA, PETALI DI ROSA, MIELE, VERBENA. Mentre si beve questo infuso guardando la fiamma, si dovrà pensare alla propria persona come se fosse piacevole, sorridente, felice, desiderata ed amata e si cercherà di suscitare nel proprio animo sentimenti d'amore per tutte le cose, piante, animali e persone



UN POMERIGGIO DELIZIOSO


Durante un incontro pomeridiano offrite all'ospite amato una tazza di CIOCCOLATA o di TE' a cui si aggiungeranno: un pizzico di CANNELA in polvere, 3 CHIODI DI GAROFANO polverizzati, un pizzico di VANIGLIA ed uno di NOCE MOSCATA, tre gocce di GINSENG. Il sorseggiare insieme questo ha effetti assicurati sull'eros nascente.



LA MELA DI EVA


Come riconquistare il partner
E' necessario raccogliere personalmente una MELA all'alba di un venerdì nella fase lunare crescente. Si scriverà su di un foglietto di colore azzurro con inchiostro di china rosso il proprio nome e quello della persona che si vuole riconquistare. Su di un altro bigliettino si scriverà "SCHEVA" e si uniranno al suo interno tre capelli personali e tre del partner. Si taglierà, quindi, a metà la mela e le si leverà il torsolo: in questo incavo si immetteranno i due bigliettini ben chiusi ed alcune foglie di MIRTO, la pianta di Venere. La mela sarà ricomposta ed avvolta con rametti di VERBENA e di MIRTO; si farà essiccare al sole (se si desidera un'azione accelerata si porrà il tutto nel forno);Poi una volta secco le si da fuoco. Le ceneri ottenute saranno riposte in un sacchettino di seta o di cotone di colore azzurro e si cercherà di sistemarlo sotto al materasso in corrispondenza del cuscino del partner, senza che lui se ne accorga. In pochissimo tempo sarà riconquistato.



FILTRO DEI SETTE GIORNI


Questo incantesimo serve per legare e far innamorare una persona desiderata. Le erbe che saranno usate dovranno essere raccolte personalmente di prima mattina: VERBENA, ROSMARINO, BASILICO, MIRTO, ALLORO, TIMO, SANTOREGGIA. Il rituale deve iniziare di domenica a mezzogiorno esatto. In una bacinella (non di plastica) si dovranno immettere ACQUA DISTILLATA e la prima delle erbe sopra citate, dicendo queste parole:

« "Per il potere di questa Verbena, la domenica… (pronunciare il nome della persona amata) …tu non mi dimenticherai mai e mi amerai sempre." »


Il catino sarà poi esposto ai raggi della luna e nel giorno successivo si opererà nello stesso modo aggiungendo la seconda erba (seguendo l'ordine indicato sopra) e dicendo:

« "Per il potere di questo Rosmarino, il lunedì… (nome dell'amato/a) …tu non mi dimenticherai mai e mi amerai sempre." »


Si continuerà così per i restanti giorni della settimana. Al termine del settimo giorno si ritirerà il contenitore pronunciando intensamente:

« "O Luna, dammi questo amore." »


Quando si incontrerà la persona che interessa, immettere qualche goccia della pozione in una sua bevanda. Se la persona non la si può incontrare o non la si conosce profondamente si potrà scriverle per sette giorni consecutivi una cartolina (anche anonima) sulla quale si saranno lasciate cadere alcune gocce di filtro d'amore.



PER CONOSCERE IL VOLTO DEL FUTURO MARITO


Nella notte tra il 13 e il 14 febbraio spargere sul letto sette foglie di ALLORO spruzzate con ACQUA e ripetere per tre volte:

« "Caro San Valentino fammi, per favore, sognare il volto del mio vero amore." »


Quindi sistemarsi sotto le coperte facendo attenzione a non far cadere le foglie.



ANTICO RITUALE PER ARMONIZZARE LE VIBRAZIONI AMOROSE TRA DUE PARTNER


I due innamorati devono accendere in un braciere un fuocherello su cui porre due rametti di MIRTO, due rametti di ROSMARINO, due rametti di VERBENA, sei foglie di PERVICA, ed un pizzico di ZENZERO. Quando al fuoco subentreranno le braci ardenti, essi dovranno prendersi per mano e porle a breve distanza al di sopra del braciere e, guardandosi negli occhi ripeteranno insieme:

« "Io ti amo (nome del partner)" »


Essi suggelleranno, così, con un rito magico la purezza dei loro sentimenti e l'eternità del loro amore.



LE FUMIGAZIONI MAGICHE DEI SETTE GIORNI


Le fumigazioni vengono eseguite nei giorni astrologicamente più indicati per il fine da raggiungere e per il significato simbolico da attribuire. Non vi sono particolari atti da compiere o cerimonie da eseguire, eccezion fatta per l'atteggiamento da tenere nella preparazione del bruciaerbe e da mantenere durante il breve tempo che il fuoco impiegherà a bruciare le erbe.
E' opportuno concentrare bene l'attenzione su quanto si vuole ottenere ed invocare lo spirito del fuoco affinché liberi dalle erbe i poteri in esse contenuti e li diriga all'esaudimento delle proprie preghiere. Di ogni erba citata qui di seguito se ne prendano 5 g. e si mescolino assieme, quindi si mettano nel braciere e si appicchi il fuoco. Al termine le ceneri vanno raccolte e disperse sulla terra nuda.

1) Nel giorno di Domenica per ottenere energia: ZAFFERANO, LEGNO DI ALOE, BALSAMO, LAURO, CHIODI DI GAROFANO, MIRRA, INCENSO, MUSCHIO, BIANCOSPINO, GINESTRA.
2) Nel giorno di Lunedì per ottenere immaginazione, ispirazione e chiaroveggenza nei sogni: PAPAVERO, BENZOINO, CRESCIONE, GELSO, GALEGA, SEMI DI ORZO, SPIREA OLMARIA.
3) Nel giorno di Martedì per ottenere forza fisica, combattività ed energica volontà: EUFORBIA, ELLEBORO, ORTICA, PUNGITOPO, SALICE, ALCHEMILLA, BORSA PASTORE, SEMI DI CECE, EQUISETO, FRASSINO, CONI DI LUPPOLO, FOGLIE DI MELO.
4) Nel giorno di Mercoledì per ottenere facilità nella parola e nelle comunicazioni, destrezza, versatilità ed astuzia negli affari: ALTEA, ANGELICA, BASILICO, BACCHE DI LAURO CERASO, ISSOPO, LENTICCHIE, SEMI DI MELOGRANO, LIQUERIZZIA, PIANTAGGINE, GRANI DI RISO, TIMO SERPILLO, VILUCCHIO.
5) Nel giorno di Giovedì per ottenere affermazione, potere e denaro: MIRRA, BENZOINO, CALAMO, ARANCIO, CALENDULA, CASTAGNA D'INDIA POLVERIZZATA, CENTAUREA, ENULA, MAGGIORANA, QUERCIA, BACCHE DI ROSA CANINA, TIGLIO.
6) Nel giorno di Venerdì per favorire l'amore ed ottenere bellezza e fascino: MUSCHIO, BETULLA, CAPELVENERE, EDERA, SEMI DI FAVA, IPERICO, LINO, MALVA, PRIMULA, UVA URSINA, VERGA D'ORO, VIOLA, MAMMOLA, VERBENA, GELSOMINO.
7) Nel giorno di Sabato per ottenere perseveranza, fermezza nelle decisioni e longevità: ASSENZIO, ARTEMISIA, BARDANA, BOSSO, CAVOLO, CIPRESSO, ERICA, FELCE MASCHIO, ONTANO NERO, BACCHE DI GINEPRO, MIRTO, NOCE, OLIVO, PREZZEMOLO, SEMI DI ZUCCA.



INCANTESIMO DELLA CROCE DI SORBO


(per proteggere dal male o se stessi o gli altri; evitare che vi venga portato via l'amore; di essere rovinati negli affari. Incantesimo molto antico ed efficace, operato anche dal mago Ruggeri per Caterina de' Medici)

Con due rametti di SORBO formare una croce, avendo cura di legarli con del cordoncino rosso dicendo queste parole:

« "Per questa Croce di Sorbo Io (Nome) proibisco a tutte le persone avverse e ostili Di entrare nell'abitazione e nella casa di (Nome) Io vi proibisco la sua carne e il suo sangue, Il suo corpo e la sua anima Io vi proibisco assolutamente di entrare Nella sua mente, paure e forze Finché non avrete valicato ogni collina e valletta Attraversato ogni corrente e fiume Contando ogni granello di sabbia su ogni piaggia E contate tutte le stelle del Cielo notturno!" »


Una volta confezionata la croce e dette quelle parole, si mette al collo di colui che deve essere protetto, mormorando il seguente scongiuro che risale ad alcuni secoli:

« "Sopra il tuo petto questa croce sia Croce di Sorbo, croce di magia. Possa protegger sempre la tua via E notte e giorno tenerti al sicuro. Odi le mie parole, io ti scongiuro Voglio, comando e posso, così sia!" »





Torna in cima

Pozioni Dissetanti e Umoreggianti link


Un insieme di ricette e pozioni, per dissetarsi nel caldo periodo estivo e utili a rallegrare l'umore.


POZIONE ONDULATA



1 parte di succo d'ananas
2 parti di succo d'arancia
sciroppo di fragola q.b.

Esecuzione:
Versare in un bicchiere rigorosamente flute,
lo sciroppo di fragola quanto basta a seconda dei gusti,
versarvi poi in sequenza il succo d'arancia ed il succo d'ananas con accortezza:
devono essere versati lentamente e fatti scivilare dal contenitore ad un cucchiaio e da li al flute in modo che i colori rimangano ben separati. Versare ancora sciroppo per creare l'effetto onda.



LINFA VERDE



1/2 litro di latte
sciroppo di menta

Esecuzione:
Versare il latte in due bicchieri,
aggiunger e lo sciroppo di menta a piacimento,
girare, metterci del ghiaccio se e' estate, e bere in compagnia.



SANGUE DEL DRAGO



200ml di succo di arance rosse
100ml di gassosa
un po' di sciroppo di fragola

Esecuzione:
Dividere in 3 bicchieri il succo d'arancia
aggiungerci in parti uguali la gassosa
ed infine lo sciroppo di fragola e girare. Bere in compagnia



ROSOLIO



1 litro di acqua
1 litro di alcol
30 gr di petali di rose
800 gr di zucchero

Esecuzione:
Lasciar macerare per 10 giorni i petali con l' alcol in un barattolo in un luogo buio.
Dopo di che sciogliere lo zucchero nel litro d'acqua calda ,
unire l'alcol profumato con i petali,
avendolo peventivamente filtrato.
Chiudere il tutto in una bottiglia e lasciar riposare per un mese.
Passato il tempo necessario filtrare nuovamente.



ROTOLO



100gr di farina,
100gr di zucchero,
4 uova,
una bustina di vanillina,
succo di limone,
una confezione da 375gr di Nutella
carta da forno

Temperatura forno 180° circa.

Esecuzione:
Montare a neve i 4 albuni con un pizzico di sale,
battere finche' non diventano spumosi e quasi bianchi i tuorli con lo zucchero.
Aggiungere ai tuorli sbattuti la vanillina,
un cucchiaio di succo di limone
ed infine la farina alternandola con gli albumi,
facendo attenzione che non si smontino.
Fatto questo stendere il conposto sulla carta da forno
adagiata sulla placca da forno,
fare in modo che sia stesa in modo omogeneo,
infornare a forno già caldo per 10 minuti
e preparare il tavolo per la lavorazione del dolce.
Occorre stendere sul tavolo un canovaccio bagnato ma ben strizzato,
un foglio di carta da forno
e il barattolo di Nutella a portata di mano.
Sfornare il doce,
capovolgerlo sul canovaccio,
stendervi la Nutella in modo uniforme ma velocemente
ed arrotolare in modo che venga una girella ben ferma
e racchiudere il tutto nel foglio di carta leggermente inumidito
con acqua o liquore all'arancia, a piacere,
e lasciar raffreddare
poi mettere in frigorifero per un paio d'ore prima di servire.








Info
Stai guardando TID 5683
(EID 46 - REV 1 By Claire_Biovero)
September 26, 2017

R0 R1

6376 visualizzazioni

Modifica