Commissione per il Censimento dei Nati Babbani

    Pagina Catalogata come Mondo Magico - Definizioni


Quando il Ministero della Magia finì sotto il diretto controllo di Lord Voldemort durante la Seconda Guerra dei Maghi, cominciò a fare cattiva propaganda verso i nati babbani, sotto l'autorità di Dolores Umbridge.

Per un istante Harry dimenticò dove si trovava e perché: dimenticò perfino di essere invisibile. Andò fino alla porta per osservare l'occhio. Non si muoveva: guardava all'insù, cieco, paralizzato. La targa sottostante diceva:
Dolores Umbridge Sottosegretario Anziano del Ministro
E ancora sotto, una nuova targa un po' più lucida recitava:
Direttore della Commissione per il Censimento dei Nati Babbani
Harry si voltò a guardare i fabbricanti di opuscoli: erano impegnati nel loro lavoro, ma non poteva pensare che non notassero la porta di un ufficio vuoto aprirsi davanti a loro. Così prese da una tasca interna uno strano oggetto dotato di zampette ondeggianti, con un bulboso clacson di gomma come corpo. Si rannicchiò sotto il Mantello e posò a terra il Detonatore Abbindolante. - HP DdM 13



I nati babbani erano anche costretti a registrarsi presso la Commissione per il Censimento dei Nati Babbani, che li accusava di possedere doti magiche solo perchè avevano rubato la bacchetta e quindi venivano scortati ad Azkaban.
Tutto questo ebbe fine quando Voldemort fu sconfitto e il Ministero rimosso.




Commissione per il Censimento dei Nati Babbani è presente 2 volte nelle nostre citazioni dai Libri di Harry Potter.
Leggile Ora





Info
Stai guardando TID 4623
(EID 128 - REV 1 By Stefano_Draems)
September 30, 2016

R0 R1

5598 visualizzazioni

Modifica